Woman

The Shoes I Love

Mirco Andrea Zerini
28 marzo 2016

000

Scarpa: calzatura formata da una suola che protegge il piede nella parte inferiore e da una tomaia che lo copre nella parte superiore.
Quella del dizionario è una definizione chiara, oggettiva, ma nell’immaginario femminile “le scarpe” hanno un significato ben diverso: un accessorio must, irrinunciabile, capace di adattasi a ogni mood e situazione, e per il quale si è disposte a fare delle vere e proprie follie.
Di anno in anno le proposte sono moltissime, ma la nostra attenzione è ricaduta su quattro categorie che nella scarpiera della prossima stagione non dovranno mancare!
I sandali: tipicamente estivi, scoprono il piede rendendolo una parte estremamente sensuale del corpo femminile. D’obbligo quelli con i tacchi ampi e comodi, perfetti da indossare anche per tutto il giorno.
Le lace-up shoes: sono caratterizzate da un sottile laccio che si intreccia sul piede e saranno le vere protagoniste della primavera/estate 2016. Tipicamente flat, non mancheranno però anche modelli con tacchi a stiletto.
I sabot: tornano prepotentemente dagli anni ’70, i famosissimi sandali con il tallone scoperto modello open-toe o peep-toe e con tacchi di diverse altezze.
Le pump: iconiche ed intramontabili, ritornano in cromie differenti e materiali nuovi per adattarsi a qualsiasi look e situazione, dall’outfit per l’ufficio a quello per la sera.
Non dimentichiamoci però anche le comodissime sneaker e le slip-on su cui ci concentreremo invece nelle prossime settimane.
Sfogliate la gallery e preparatevi ad innamorarvi!

  • La décolleté di Bottega Veneta realizzata a mano in leggera stuoia di pelle e listini che avvolgono il collo del piede.

  • Le sling back di Dior in pelle di vitello verniciata con fibbie metalliche che contrastano l’allure romantica del nastro che cinge la caviglia.

  • Le ballerine lace-up di Giorgio Armani in vitello nero: chic e sofisticate!

  • I sandali in pelle effetto struzzo di Charlotte Olympia con plateau e tacco scultura in legno.

  • I sabot di Jil Sander con maxi cinturino a contrasto e vistosa fibbia metallica.

  • Le pump di Santoni realizzate in pitone sfumato multicolor: la quinta essenza del lusso e dello stile.

  • I sandali di Hermès con tacco ampio e plateau, declinati in giallo senape con dettagli in pelle nera.

  • I sandali in suede di Sergio Rossi con tacco in legno, dettagli ricamati e allure bohémien.

  • Le lace-up shoes black and white di Rossella Jardini con nappine in pelle sulla chiusura posteriore.

  • La derby Hobo firmata Fratelli Rossetti in vitello tamponato a mano con disegni floreali dipinti sulla tomaia.

  • I sandali di Marni con mascherina montante a “X” e tacco laccato e sagomato.

  • Le ballerine firmate Miu Miu, la cui forma classica contrasta con l’ispirazione punk di cinturini e nastri alla caviglia.

  • Le décolleté di Ballin interamente glitterate, impreziosite da gemme e fiori colorati nei toni del rosso, del giallo e del fucsia.

  • Le ballerine in tessuto rigato con stringhe sul collo del piede di Stuart Weitzman.

  • La décolleté di Moreschi in suede azzurro serenity: l’intramontabile che non passerà mai di moda.

  • Le iconiche pump in suede nero di Gianvito Rossi che interpretano perfettamente il trend di stagione: le lace-up shoes.

  • La décolleté in vernice bicolor di Bally dalle linee pulite ed estremamente chic.


Potrebbe interessarti anche