News

Tod’s: calano gli utili, ma i ricavi aumentano

Azzurra Bennet
17 marzo 2016

Tods

Il gruppo Tod’s ha chiuso il bilancio 2015 con un ebitda – margine operativo lordo –  in aumento del 4,7% a 202,6 milioni e un margine sui ricavi del 19,5%: sostanzialmente, dunque, i risultati di redditività si sono tenuti in linea con l’anno precedente.

In calo di 4,5 punti percentuali l’utile netto, passato in dodici mesi da 97,1 a 92,7 milioni di euro, a fronte di un fatturato consolidato di 1,03 miliardi, a +7,4% sul 2014.

I ricavi della società madre, cui fanno capo i marchi Tod’s, Hogan, Fay e Roger Vivier, hanno registrato una crescita del 3,7%, mentre l’Europa (esclusa l’Italia) e le Americhe hanno messo a segno, rispettivamente, un +12,3% e un +21%. In linea con il 2014, invece la performance nella Greater China, che comprende Cina Continentale, Hong Kong, Macao e Taiwan, dove il fatturato ammonta a 225,8 milioni di euro.

Per quanto riguarda le singole griffe, i ricavi di Tod’s hanno toccato quota 599 milioni di euro, con un aumento del 5,5%, mentre le vendite di Hogan e Fay ammontano, rispettivamente, a 221,4 milioni (+4,2%) e a 59,4 milioni (+3,7%). Infine, il marchio Roger Vivier ha registrato ricavi pari a 156 milioni di Euro, con un balzo del 22,9% nell’anno (+30,8% nel solo quarto trimestre).

«Stiamo lavorando molto per rafforzare sempre più il lifestyle del brand e la sua ispirazione, legata all’italianità e alla qualità del prodotto», ha dichiarato in una nota ufficiale Diego Della Valle, presidente e AD del gruppo.


Potrebbe interessarti anche