A modo mio

Torta di riso di mia nonna

Raffaella Mattioli
27 febbraio 2014

Raffa140227

Le mie radici sono emiliane e mia nonna paterna – che era un’eccellente cuoca – usava spesso fare questa buonissima e semplice torta di riso che mio nonno aveva ribattezzato la “torta del ciclista”. Secondo lui infatti, in tempi non sospetti di doping, ai ciclisti veniva offerta questa torta perché leggera, priva di grassi, ma ricca di proteine, carboidrati e zuccheri, tutti elementi necessari a rimpolpare le riserve esaurite durante gli allenamenti. Io posso aggiungere che ne sono ghiotta e che è perfetta anche per i bambini.

Ingredienti:
6 uova (4 intere + 2 tuorli)
1 litro di latte parzialmente scremato
200g di zucchero
150g di riso originario
1 stecca di vaniglia
Scorza di 1 limone
150g di scorza d’arancia candita
80g di uva passa
Zucchero a velo

Tempo di preparazione: 20 minuti + 30 di cottura
Procedimento: mettete nel latte freddo i semini interni della bacca di vaniglia, la bacca di vaniglia stessa, la scorza grattugiata di 1 limone ed il riso. Portate ad ebollizione mescolando, fino a cottura del riso, quindi lasciate intiepidire. Sbattete 4 uova intere e 2 tuorli con lo zucchero, aggiungete la scorza d’arancio candita e tagliata a quadretti e l’uvetta passa fatta precedentemente rinvenire in acqua calda. Togliete la bacca di vaniglia dal riso e, una volta raffreddato, mescolatelo con il composto di uova. Foderate una teglia con carta da forno, versatevi il tutto ed infornate a 170°. Fate cuocere fino a doratura della superficie (circa 30 minuti).Servite spolverizzando con zucchero a velo.

Nota: è ottima sia fredda che tiepida. Se vi piacciono potete aggiungere anche le mandorle.

Vino consigliato: mi piace abbinare un Vin Santo ed in particolare quello di Santa Cristina, della cantina vinicola Antinori, dal colore giallo intenso con riflessi ambrati. Al naso sentori di nocciola tostata, fieno, fichi secchi e mela essiccata.

Raffaella Mattioli

In questa rubrica Raffaella Mattioli propone ricette veloci, gustose e leggere per aver golosamente cura di se stessi e del proprio tempo. Inoltre, offre consigli e suggerimenti preziosi per esplorare il mondo attraverso profumi e sapori e organizza a casa vostra piccole cene, con menù a vostra scelta (per info scrivete a raffigioca@libero.it). Raffaella possiede due grandi passioni, le pietre preziose e la cucina. Della prima ha fatto un lavoro, della seconda un hobby con cui rilassarsi, giocare con le figlie e allietare gli amici.


Potrebbe interessarti anche