Advertisement
Auto

Toyota C-HR by JBL: una concert hall su quattro ruote

Francesco Costa
5 dicembre 2016

schermata-2016-12-05-alle-16-14-16

Toyota conferma la sua indole tecnologica grazie all’avveniristica C-HR e all’esclusiva partnership con JBL.

Fino ad ora assente nel segmento dei crossover compatti, Toyota ha deciso di completare la propria gamma con un’auto fuori dagli schemi: la nuova #ToyotaCHR. L’acronimo significa “Coupé High Rider”, cioè coupé a guida rialzata, a metà strada tra il SUV, grazie alla posizione rialzata, allo spazio e al comfort a bordo, e il coupé, per il design futurista, originale e dinamico. Altrettanto moderni e originali si presentano gli interni, con un cruscotto asimmetrico, orientato verso il conducente, e un display da 8’’ touch. La disposizione dei comandi però rimane classica e razionale, a tutto vantaggio della funzionalità. L’intera plancia è incorniciata da una lunga linea blu che scorre da un lato all’altro dell’abitacolo, elemento che enfatizza il dinamismo del design. L’elemento “coupé” è emerge chiaramente nelle linee tese e spioventi della metà posteriore della vettura, senza che questo ne sacrifichi la comodità: lo spazio per i passeggeri dietro rimane infatti adeguato anche per i passeggeri più alti. Numerosi gli accessori di serie, soprattutto finalizzati alla sicurezza: tra questi spiccano sette airbag, ABS e controllo della trazione, ma anche cruise control adattativo, frenata automatica d’emergenza – a bassa velocità –  tergicristallo e luci automatiche. Due le motorizzazioni offerte: un classico 1.2 turbo benzina a iniezione diretta, o un 1.8 a benzina unito ad un motore elettrico per la versione ibrida.

schermata-2016-12-05-alle-16-14-02

Fiore all’occhiello della vettura, un pacchetto audio di primissimo livello, per regalare ai propri clienti un’esperienza di guida il più piacevole possibile. Toyota, in partnership con il famoso brand JBL, azienda leader negli impianti sonori, ha infatti sviluppato il sistema JBL Premium, composto da amplificatore da 576 Watt, 8 canali e 9 altoparlanti, due dei quali sono tweeter a tromba recentemente brevettati da JBL, che aiutano a migliorare la dispersione del suono, assicurandone una straordinaria qualità in uno spazio molto più ampio.

La sinergia tra i due marchi – che, è bene ricordarlo, dura dal lontano 1996 – non consiste solo nell’installazione di un potente e completo sistema audio, ma anche in un accurato studio degli interni finalizzato alla massima resa sonora dentro l’abitacolo, con l’utilizzo di particolari superfici e materiali. Il risultato è una resa sonora da autentica concert hall. Un optional che non potrà sfuggire non solo agli audiofili più incalliti, ma a tutti gli amanti della buona musica.

Luuk Magazine per Toyota


Potrebbe interessarti anche