Arte

Tra Arte e Moda: contaminazioni al Museo Salvatore Ferragamo

Azzurra Bennet
27 aprile 2016

Mostra-Marilyn-Museo-Ferragamo

Dalla collaborazione tra la Fondazione Ferragamo e il Museo Salvatore Ferragamo nasce “Tra Arte e Moda”.
La mostra, che verrà inaugurata il 18 Maggio a Firenze, racconterà la complessa dialettica tra questi due universi da sempre strettamente intrecciati. L’esposizione metterà in mostra le varie collaborazioni e contaminazioni importanti che dal Futurismo fino al Radical Fashion hanno animato l’industria culturale dei tempi moderni. Il progetto sarà inoltre impreziosito dalle importanti collaborazioni con la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, le Gallerie degli Uffizi, il Museo Marino Marini, il Museo Salvatore Ferragamo e il Museo del Tessuto a Prato.
Ideata e curata nei minimi dettagli da Maria Luisa Frisa, Enrica Morini, Stefania Ricci e Alberto Salvadori, la mostra ospiterà diversi pezzi importanti; tra questi, un décolleté di Salvatore Ferragamo ispirato alle opere dell’artista americano Kenneth Noland degli anni Cinquanta, l’abito realizzato negli anni Trenta da Elsa Schiaparelli in collaborazione con Salvador Dalí, proveniente dal Philadelphia Museum of Art, l’abito di Yves Saint Laurent, ispirato ai dipinti di Piet Mondrian dalla Fondation Pierre Bergé – Yves Saint Laurent, il corpetto in legno di Hussein Chalayan dal Kyoto Costume Institute e un abito di Jun Takahashi (Undercover) del 2005 proveniente da The Museum at FIT di New York.


Potrebbe interessarti anche