Kiki's choice

Tutti i segreti della ceretta araba

Kiki
30 luglio 2014

0

Dopo avervi portato a spasso per il Mediterraneo, oggi ho deciso di dedicare un piccolo focus ad un’altra tradizione beauty che trovo strepitosa: quella dell’halawa o sokkar, qui in Italia conosciuta come “ceretta araba”.

Questa depilazione è tipica dei paesi del nord Africa, in particolare di Egitto e Tunisia, e viene tramandata di generazione in generazione, di madre in figlia. Oggi è possibile sperimentarla in alcuni centri estetici specializzati oppure viaggiando nei paesi in cui viene praticata.

1

La ceretta araba è naturale, assolutamente eco friendly, e sono certa piacerà a tutte le amanti dei cosmetici green e senza additivi chimici. Gli ingredienti della ricetta dell’halawa – zucchero, limone e acqua – sono molto semplici e facilmente reperibili, inoltre, con un po’ di pratica è una soluzione molto economica e fai da te.

Rispetto alle cerette industriali è meno dolorosa, ha un effetto levigante, è adatta anche alle pelli più sensibili ed è meno aggressiva nei confronti dei capillari.

L’unica controindicazione che va segnalata è che richiede una buona manualità e molta pratica, per questo se non vi sentite abbastanza sicure è meglio rivolgersi ad un esperto. Se invece siete delle sostenitrici dell’home made, non disperatevi per qualche tentativo fallito, basta un pò di esercizio!

2

Ingredienti: un bicchiere di zucchero, mezzo bicchiere di succo di limone, un quarto di bicchiere d’acqua.

Preparazione: mettete lo zucchero in un pentolino antiaderente e, a fuoco lento, fatelo fondere aggiungendo poco alla volta il succo di limone e l’acqua. Mescolando, fate bollire per qualche minuto. Il composto sarà pronto quando avrà assunto un colore ambrato e avrà la consistenza del caramello, liscio e morbido. Lasciate raffreddare finché non avrà una consistenza elastica e gommosa.

A questo punto siete pronte: con un cucchiaio prendete una piccola parte dell’impasto e iniziate a lavorarlo con le mani – ovviamente fate attenzione a non scottarvi! Manipolate il caramello fino a creare una piccola palla che andrete a spalmare sulla zona da depilare. Strappate poi l’impasto, dal basso verso l’alto, con gesti rapidi e decisi, con un movimento molto simile a quello che in cucina si usa per impastare. Una volta strappato il caramello va ripiegato su se stesso, amalgamato, modellato e riutilizzato. Dopo qualche strappo l’impasto va buttato e sostituito. Al termine della depilazione basta lavare via i residui.

Voi cosa ne pensate della ceretta araba? La provereste? Conoscete altri metodi naturali efficaci per la depilazione?

La vostra Kiki


Potrebbe interessarti anche