Arte

TV 70: Francesco Vezzoli e il suo viaggio nel tempo in Fondazione Prada

Elisa Monetti
20 maggio 2017

Credits: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti.

Rullo di tamburi e…Che musica, che musica che musica maestro! Fino al 24 settembre Fondazione Prada si trasforma in un’affascinante macchina del tempo e accende i motori per riportarci nel passato con TV ’70: Francesco Vezzoli guarda la Rai.

Una mostra eccezionale, la più grande fino ad ora ospitata in Fondazione, progettata dall’artista bresciano come omaggio alla sua più tenera infanzia – di cui ben ricorda i suoi occhi innocenti di bambino nel 1974, seduto sull’ottomana gialla della nonna, e nel grande cinescopio in bianco e nero c’è Milleluci –, ma anche come dono speciale per la nostra cultura.

Proprio negli anni ’70 le televisioni cominciano a diffondersi in tutte le case italiane, con le loro mastodontiche dimensioni, le manopole invece del telecomando, la programmazione ad un unico canale e gli schermi a bassa definizione in bianco e nero, fino alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Montreal il 1 febbraio 1976. Ed è grazie a questa diffusione capillare che la TV diventa mezzo di formazione per moltissimi italiani: sono gli anni di piombo, gli anni infervorati dall’impegno politico, gli anni del rosso contro il nero, quelli in cui il telegiornale sembra quasi quotidianamente un bollettino di guerra; ma sono anche gli anni in cui il sorriso di Mina, il caschetto della Carrà e le gambe delle Kessler diventano patrimonio nazionale e dagli schermi conquistano tre milioni di cuori ogni sera.

Un decennio ricchissimo di eventi che viene raccontato in mostra secondo tre tematiche: Arte e Televisione, Politica e Televisione, Intrattenimento e Televisione.

E quale miglior madrina per un tale evento di Miuccia Prada? Lei che della ventenne neo laureata in Scienze Politiche vestita Yves Saint Laurent, non ha perso lo stile né, tantomeno, l’acume e la lungimiranza.

Per accompagnare la mostra e tenerne accesi i riflettori, Francesco Vezzoli ha previsto una serie di eventi a tema organizzati presso il cinema della Fondazione Prada, tra i quali maratone di show e sceneggiati di quegli anni.

Un’occasione irripetibile per rivivere un passato che sembra ancora l’altro ieri, per non perderne la consapevolezza, anche se con un briciolo di nostalgia.

 

TV ’70: Francesco Vezzoli guarda la Rai
9 maggio 2017 – 24 settembre 2017
Fondazione Prada, Largo Isarco 2 – Milano
Orari: lunedì / mercoledì / giovedì 10:00 – 20:00; venerdì / sabato / domenica 10:00 – 21:00


Potrebbe interessarti anche