Lifestyle 2

Uma per Campari: La Signora delle bevande vol.2

Claudia Alongi
20 agosto 2013

foto 1

Dopo Schweppes è tempo di Campari. Dopo Salma Hayek, Eva Mendes, Jessica Alba, Milla Jovovich e Penelope Cruz è tempo di Uma Thurman.
È lei, infatti, la “Musa Tarantiniana in Rosso” protagonista assoluta del calendario Campari 2014 (edizione numero 15) intitolato “Worldwide Celebrations”.
Dietro l’obiettivo del fotografo di moda sudafricano ma francese di adozione, Koto Bolofo, l’attrice posa per quattordici scatti ispirati alla multiculturalità e ai festival delle culture del mondo indossando splendidi abiti color amaranto, simbolo di Campari e incarnando alla perfezione la “Campari Red Passion”.

Per la Thurman, ricordiamolo, non è la prima esperienza come testimonial. Nel 2008 è madrina per Mediaset Premium, nel 2009 per il profumo Ange Ou Démon di Givenchy, nel 2010 è una Giulietta contemporanea per Alfa Romeo e nel 2011 una languida donna fatale per Schweppes.

Nelle foto di backstage del calendario la ritroviamo avvolta e incorniciata da esotici fiori, con indosso kimono, turbante, tuba o corsetto, teschi ornamentali, lunghe code di voile e immancabili i suoi occhioni assassini.

«Apprezzo particolarmente il tema di quest’anno perché mi dà la possibilità di condividere con tutti gli amanti di Campari un viaggio all’insegna della scoperta, della passione e dello stile» rivela Uma Thurman e Koto Bolofo continua «mi ha ispirato la tradizione che Campari ha, di anno in anno, di creare un immaginario intenso». «Il Calendario Campari» conclude Bob Kunze-Concewtz, CEO del Gruppo Campari, «è pronto a dare luce a un immaginario sempre più fresco e stimolante, attraverso un viaggio che esplorerà una celebrazione del mondo per ogni mese».

Calendario Campari 2014

Insomma una Uma Thurman tutta da sfogliare e assaporare.

foto 4

Claudia Alongi


Potrebbe interessarti anche