Cinema

Un adrenalinico gennaio

Giorgio Merlino
13 dicembre 2011


Sembra presto per affrontare le uscite nei cinema del nuovo anno, ma quello di gennaio si prospetta un mese carico di tensione e adrenalina pura.
Proprio in questi giorni si sta svolgendo la world premiere di “Mission Impossible: Protocollo fantasma”.
Dopo essere sbarcato in India, Giappone e Australia, il tour promozionale del film (con il cast al completo) si sposterà in gran parte dell’Europa, tralasciando però, come spesso accade, proprio l’Italia; sarà possibile gustarsi questa chicca solo a partire dal 13 gennaio.
Tom Cruise sembra ormai essersi affezionato al personaggio della “spia”; dopo i primi tre capitoli della saga Mission Impossible e la sorprendentemente frizzante commedia “Innocenti bugie” al fianco di Cameron Diaz, Tom veste per l’ultima volta i panni dello scapestrato agente Ethan Hunt.
Dopo che un attentato terroristico ha distrutto il Cremlino, il governo degli Stati Uniti attiva il “Protocollo fantasma” e l’intera squadra di Hunt viene accusata dell’attacco; decidono allora di fuggire in modo da poter operare al di fuori della loro agenzia, per provare la loro innocenza e allo stesso tempo sventare un attacco nucleare.
Un invecchiato ma sempre soddisfacente Cruise, viene questa volta affiancato alla simpatia dell’attore Simon Pegg.
Con un budget di 140 milioni di dollari, la regia è stata affidata al novellino dei live action Brad Bird (Ratatouille e Gli Incredibili).
Due weekend dopo (27 gennaio 2012 per la precisione), farà il suo ingresso nelle sale “Intruders”.
In un mix tra horror soprannaturale e un thriller psicologico, il tenebroso Clive Owen cercherà di iniettare una lauta dose di adrenalina.
“Introducers” è incentrato sulla storia di una bambina e la sua vivida immaginazione; da quest’ultima si materializzerà nella realtà un mostro di nome Hollowfaceì che produrrà terrificanti conseguenze a lei e alla sua famiglia.
Il film, girato in UK e Madrid e diretto da Juan Carlos Fresnadillo (“Intacto” e “28 settimane dopo”) ha aperto la 59° edizione del festival Internazionale del Cinema di San Sebastian.

 

Giorgio Merlino


Potrebbe interessarti anche