Green

Un weekend d’autunno: Flora et Decora

Alessandra Buscemi
23 ottobre 2015

MONZA-Villa-Reale

“Questo weekend, cambiamo programma”. E cosi il 10 ottobre, complice un raggiante sole autunnale sono stata alla mostra mercato di Flora et Decora, che per l’occasione si è trasferita per l’edizione autunnale dai chiostri di Sant’Ambrogio a Milano alla Villa Reale di Monza.

Quando arrivo il colpo d’occhio è di una bellezza accecante: la rinnovata e sempre maestosa Villa Reale, con il suo estesissimo parco, è ben visibile e fa da cornice all’area delle Serre, dove Flora et Decora ospita numerose aziende. Si spazia dai bulbi – perfetti per questa stagione quelli di zafferano – a uno spazio totalmente dedicato agli agrumi, un incanto. Lime, cedri, arance, limoni: piante bellissime per il vostro giardino o terrazzo; il profumo è inebriante e potrete vantarvi di portare a tavola i frutti delle vostre piante. Tu chiamale se vuoi piccole gioie.

Flora

Parliamo del cedro che, come gli altri agrumi, ha le sue origini nell’Asia sudorientale, lì dove oggi c’è il Bhutan. Giunto in Italia in tempi remoti, fu classificato già da Plinio il Vecchio nella Naturalis Historia col nome di “mela assira”, ma non era considerato come alimento. Il legno del cedro veniva infatti utilizzato per le imbarcazioni o in altri caso il frutto faceva da repellente per gli insetti. Oggi è considerato rimedio per il colesterolo alto ed è buonissimo candito.

Nella sezione Decora ho trovato accessori e oggetti d’arredo, abbigliamento, fragranze, decorazioni per il giardino e il terrazzo. Mi sono lasciata cullare da Dondolina, una sedia a dondolo in stile Minorca, immaginandomi già su una terrazza davanti al mare (inizio il countdown per la prossima estate – benissimo), ho trovato tazzine vintage a pois di Richard Ginori e ho scelto il mio primo cappotto Valgrisa, realizzato grazie all’arte della tessitura a telaio, un vero pezzo di “prêt à porter montagnard” delle Alpi Occidentali.

Decora 2

Una giornata piacevolissima, costellata di incontri con realtà e persone che mi hanno trasmesso la passione e l’entusiasmo per il loro lavoro, una location d’eccezione e shopping unico. Nei prossimi giorni pianterò i bulbi di zafferano…stay tuned!


Potrebbe interessarti anche