Advertisement
Leggere insieme

Una scatola gialla… con sorpresa! Che cosa conterrà?

Marina Petruzio
23 novembre 2014

unascatolagialla

Una scatola gialla di Pieter Gaudesaboos è un altro albo – stretto e lungo, quasi fosse una scatola – che va ad arricchire la collana I Tradotti di Sinnos, direttamente tradotto dal nederlandese da Laura Pignatti.
In questo libro ci sono: un Pilota, un Comandante, un Macchinista, un’Autista, un Postino, una Bambina e naturalmente una Scatola Gialla.
Di quelle grandi, ma molto grandi, quasi un container, gigantesca, però di legno, a doghe di legno. Potrebbe, vista così, contenere un elefante ma poi alla fine se ne va trasportata nel carretto attaccato alla bicicletta del Signor Postino e allora non può contenere un elefante.
Da dove viene e dove va? Chi l’ha consegnata al Pilota che l’ha trasportata all’aeroporto? E poi sulla nave dal signor Capitano e poi di pagina in pagina dalla nave al treno, dal treno all’autobus dove la signora Autista con grande attenzione la carica sul tetto pensando che forse contiene un leone…un leone? Ma non era un elefante?
E dal pullman al Signor Postino che l’adagia nel suo carretto e pedalando attraversa la città e per strade deserte, sempre barcollando e traballando, arriva sino al Paese dove la consegna nelle mani della Bambina che stupita pensa “ci sarà un gattino”! Ma come fa a stare l’enorme scatola gialla nelle mani della Bambina, com’è possibile che quel l’enorme scatola che forse prima conteneva un elefante ora contenga un gattino?

Senza titolo

Sin dalle prime pagine si intuisce che siam davanti ad un mistero dove sono coinvolti tutti, dai protagonisti dell’albo agli ascoltatori che si troveranno ad intraprendere un viaggio per cielo, per mare e per terra senza mai sapere dove arriveranno e senza sosta ansiosi di girare la pagina e di ritrovarsi in paesaggi sempre diversi.
Ma il vero mistero è che cosa contenga la scatola che – ballando e traballando – perde pezzi, esplode, si trasforma, tanto che alla fine potrebbe contenere un gatto o forse anche solo un fischietto…
Illustrazioni come proiezioni architettoniche sempre sullo stesso piano, gialla la scatola e giallo, verde e blu, gli unici colori usati da soli o mischiati, sempre in gradazione. Pagine affollate di sagome note, riconoscibili, mai pittoriche, minuscoli i particolari, tutti da cercare in un gioco di cerca-trova e riconosci che divertirà tutti.
Tantissimi i minuscoli personaggi diversamente indaffarati che popolano le pagine, molte le professioni, tanti i luoghi che i piccoli potranno riconoscere da soli.
E se non li avete notati alla prima lettura tornate indietro, perché ci sono una quantità di animali nascosti da trovare ed alla fine una bella scatola gialla da personalizzare!

Un albo che terrà sicuramente molta compagnia!

Marina Petruzio

Una scatola gialla
di ed illustrato da Pieter Gaudesaboos
Traduzione dal nederlandese di Laura Pignatti
Collana: I Tradotti
Ed.: Sinnos
Euro: 11,00
Età di lettura: dai tre anni in su!


Potrebbe interessarti anche