A modo mio

Uovo alla milanese su fonduta di grana padano e chips di polenta

Raffaella Mattioli
16 febbraio 2017

Non è difficile, ma bisogna “prenderci un po’ la mano”: il trucco è non rompere il tuorlo, dorarlo all’esterno, ma lasciarlo morbido all’interno. Tutto il resto è facile: per la polenta si po’ usare quella istantanea e la fonduta è cosa di pochi minuti. Ma il risultato finale è veramente goloso!

Ingredienti per 2 persone:
200 gr. di farina di mais per polenta + altri 200 gr
100 gr. di grana padano grattugiato
100 ml di latte
2 tuorli d’uovo
1 fetta  alta ½ cm di speck
Pan grattato
Olio di semi di arachide, acqua q.b.
Sale

Tempo di preparazione: 20 minuti + 20 minuti

Procedimento:
Con 200 grammi di farina di mais, il sale e  l’acqua, procedete per fare la prima polenta (vi consiglio di usare quella istantanea). Seguite le istruzioni e, una volta pronta, stendetela su un tagliere e fatela raffreddare. Tagliatela quindi a bastoncini (tipo patate chips) e fateli dorare nel grill del forno.
Con gli altri 200 grammi di farina di mais preparate una polenta più morbida che terrete al caldo.
Intanto tagliate a dadini lo speck (circa 5 dadini per piatto)
Portate ad ebollizione il latte, toglietelo dal fuoco ed aggiungete poco alla volta il grana grattugiato, mescolando energicamente con una fusta. Tenete al caldo il composto.
Prendete un piccolo pentolino, versatevi l’olio e portate a temperatura.
Ora viene il difficile: in una piccola ciotola fate un letto con il pan grattato, adagiatevi delicatamente il tuorlo e ricopritelo con altro pan grattato. Con attenzione fate aderire bene l’impanatura al tuorlo, quindi ponete quest’ultimo su un cucchiaio e immergetelo nell’olio bollente.
Bastano 3 secondi: l’impanatura si dorerà e l’uovo sarà pronto. Adagiatelo poi su carta assorbente e ripetete lo stesso procedimento con l’altro tuorlo
Impiattate mettendo sul fondo del piatto la polenta morbida, ricopritela con la fonduta, ponete al centro l’uovo alla milanese e decorate con le chips di polenta e i quadratini di speck.

Vino consigliato:
Con il fritto e i formaggi io preferisco abbinare delle bollicine che rinfrescano e “sgrassano”; in particolare oggi vi propongo un eccellente Franciacorta Brut Milledì delle cantine Ferghettina, uno spumante di grande eleganza e finezza, con profumo di agrumi e fiori bianchi; in bocca si presenta con note agrumate e minerali, di buona persistenza.


Potrebbe interessarti anche