Advertisement
Arte

Valentino: un sisma estetico a Londra

staff
5 gennaio 2013

“L’eleganza è l’equilibrio tra proporzioni, emozione e sorpresa.” (Valentino Clemente Ludovico Garavani)

In tale sentenza, degna dei migliori aforismi, si condensa  una convinzione frutto di esperienza e passione, sempre in bilico fra moda, arte e bellezza. Una tensione incarnata in una biografia affascinante, di cui vuol rendere ampiamente conto la mostra “Valentino: Master of Couture”, ospitata a Londra presso la Somerset House e aperta al pubblico sino al 3 marzo 2013. La capitale britannica rende così omaggio allo stilista italiano, di cui viene celebrata la creatività intesa come forza immaginifica e propulsiva.
Sono esposti più di 130 abiti haute couture e alcuni pezzi indimenticabili del brand italiano, come l’abito da sposa di Jaqueline Onassis del 1968 o l’abito bianco e nero che Julia Roberts indossò in occasione del premio Oscar del 2001. Grace Kelly, Sophia Loren e Gwyneth Paltrow sono solo alcune delle svariate icone che ebbero la fortuna di sfoggiare i capi raccolti.

La mostra fa sognare il pubblico appassionato ricreando l’atmosfera dell’esclusiva maison, inserendo gli abiti esposti in un atelier appositamente ricreato e offrendo l’opportunità di percorrere una vera passerella dalla lunghezza di 60 metri.
La mostra è suddivisa in tre sezioni: la prima è dedicata a una presentazione della figura di Valentino, attraverso fotografie e contributi del suo archivio personale; la seconda comprende la catwalk e gli abiti di cui sopra; la parte finale è finalizzata ad una divulgazione della complessità della realizzazione delle creazioni del marchio, a partire dallo splendido abito, scelto a titolo esemplificativo, della Principessa greca Marie Chantal.
L’esposizione è arricchita dall’efficiente impiego delle nuove tecnologie, dato che, per quanti non hanno l’opportunità di vivere realmente l’esperienza della visita, è stato disposto un museo virtuale ricco di immagini e informazioni. www.valentinogaravanimuseum.com/news/10/valentino-masterof-couture-at-somerset-house

Luca Siniscalco


Potrebbe interessarti anche