Lifestyle 2

Van Cleef & Arpels al Moca di Shanghai

staff
5 giugno 2012

Dal 20 maggio al 15 luglio 2012 il Museo di Arte Contemporanea di Shanghai – il MOCA Shanghai – accoglie la retrospettiva “Van Cleef & Arpels, Timeless Beauty”. Ripercorrendo più di 100 anni di storia della Maison, l’esposizione offre ai visitatori un ampio sguardo su gioielli, orologi, accessori moda e oggetti d’arte ma anche su disegni e documenti d’archivio.
Per la prima volta in Cina, si potranno ammirare oltre 370 pezzi facenti parte della Collezione di Van Cleef & Arpels così come delle grandi collezioni private francesi ed internazionali.
Protagoniste della suggestiva scenografia ideata da Patrick Jouin e Sanjit Manku, le creazioni sono messe in scena su due grandi livelli, che in totale occupano 1200 metri quadrati, e organizzate in quattro settori tematici: Esotismo, Natura, Eleganza e Femminilità. Questo viaggio nel cuore dello stile di Van Cleef & Arpels é anche l’occasione per scoprire il savoir-faire delle Mains d’Or, la magia delle Pierres de Caractère oltre che le magiche storie legate alla nascita di alcuni gioielli diventati mitici. Dai pezzi emblematici fino alle celebrità che hanno contribuito alla fama della Maison, “Timeless Beauty” valorizza la ricchezza di un patrimonio inesauribile e la creatività costantemente rinnovata di Van Cleef & Arpels.
Nata sotto il segno dell’amore, la storia di Van Cleef & Arpels inizia, nel 1895, con il matrimonio tra Estelle Arpels, figlia di un commerciante di pietre preziose, e Alfred Van Cleef, figlio di un lapidario e mediatore nelle compravendite di diamanti. Nel 1906 la loro passione per la gioielleria e il loro spirito imprenditoriale li spingono ad associarsi con i fratelli di Estelle, Charles, Julien e Louis, e ad aprire una boutique al 22 di Place Vendôme, luogo per eccellenza deputato al lusso e all’eleganza.
L’eleganza e l’ingegno delle sue creazioni, ma anche l’utilizzo delle materie più preziose e rare consentono a Van Cleef & Arpels di conquistare una clientela tra le più esigenti e dai gusti molto precisi, che pretende sempre e solo il meglio: famiglie nobiliari, principi, re e icone di Hollywood.
All’alba del XX secolo, le civiltà lontane, d’Oriente e d’Estremo Oriente, suscitano un vivo interesse in Europa.
Ben installata sin dalla sua fondazione, nel 1906, in Place Vendôme, culla parigina dell’Alta Gioielleria, anche la Maison rivolge lo sguardo verso est. L’influenza della cultura e dell’estetica cinesi (motivi, colori contrastati, pietre dure…) si esprime attraverso gioielli e orologi, accessori preziosi e oggetti d’arte in cui la creatività è protagonista assoluta. L’attrazione per l’esotismo raggiunge il suo apogeo nel 1931 durante l’Esposizione Coloniale Internazionale di Parigi che attira milioni di curiosi.
Oggi più che mai, Van Cleef & Arpels rafforza le proprie affinità con la Cina: l’esposizione “Timeless Beauty” al MOCA di Shanghai vuole coronare e rinforzare gli antichi legami instaurati quasi un secolo fa.
Inaugurato nel 2005, il MOCA si è rapidamente imposto in Cina come un luogo di riferimento per l’arte contemporanea e la creatività. Fondato da Samuel Kung, uomo d’affari, creatore di gioielli e mecenate, con l’appoggio del Governo Municipale di Shanghai, quest’istituzione privata accoglie fin dall’apertura da 6 a 8 esposizioni l’anno e attira un pubblico di estimatori d’arte, del design, della fotografia e della moda.
L’edificio vetrato, situato nel cuore del Parco del Popolo di Shanghai, dispone di due spazi espositivi dove saranno presentate le creazioni della retrospettiva “Timeless Beauty”.
Dal 2006, Van Cleef & Arpels ha collaborato più volte con Patrick Jouin e Sanjit Manku.
Dopo aver ristrutturato l’interno della boutique storica di Place Vendôme, il duo ha concepito la scenografia delle esposizioni “The Spirit of Beauty”, al Mori Arts Center di Tokyo dal 31 ottobre 2009 al 17 gennaio 2010, e “Set in Style”, al Cooper-Hewitt National Design Museum di New York dal 18 febbraio al 5 giugno 2011.
Oggi, la Maison si rivolge nuovamente all’agenzia Jouin Manku per la retrospettiva “Timeless Beauty”, in mostra al MOCA Shanghai dal 20 maggio al 15 luglio 2012.
Per celebrare la retrospettiva “Timeless Beauty”, Van Cleef & Arpels crea una collezione originale ricorrendo ad un’icona della Maison: Alhambra™. Prodotto in edizione limitata di 100 esemplari, il sautoir in oro rosa e cornalina coniuga con grazia i motivi Alhambra Vintage, Byzantine Alhambra e farfalla. I pregiati orecchini Sweet Alhambra in oro rosa e cornalina si possono abbinare al sautoir.
Questi pezzi verranno presentati in Cina nelle boutique Van Cleef & Arpels.
Due bracciali Byzantine e Alhambra, rispettivamente in oro rosa e cordoncino di seta prugna o in oro bianco e cordoncino di seta grigio, saranno in vendita esclusivamente nella boutique MOCA Shanghai.
Tra magia e realtà, emozioni forti, vicine al sogno, affinché il pubblico si ricordi della storia di Van Cleef & Arpels, della sua creatività e poesia.

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche