Advertisement
I nostri blog

Vanto tutto italiano: Angelo Marani

staff
15 settembre 2011


Una donna hippy-chic, adatta alla metropoli urbana, si distingue con stile per il suo mood animalier. Tipiche della maison Marani, ritornano costanti in passerella, per la donna dell’autunno-inverno 2010-2011, le stampe ricercate, sulle bluse e sui pantaloni. Si assiste al revival di quello a vita alta, costante della maggior parte delle nuove collezioni. Segna la silhouette e rende la donna elegante anche di giorno! I pezzi da possedere? I cardigan, frutto di un lavoro artigianale, che diventano vere e proprie giacche. Marani mira alla fusione equilibrata di pelle, lana e inserti in pelliccia. Un capo del genere può da solo rendere unico un intero look, anche total black! Sono pezzi sui quali investire! Alle tonalità della terra si alternano il prugna e gli arancioni vitaminici sugli abiti in jersey e nelle camice in seta! Per completare il look urban-chic immancabili i gioielli dorati con grosse pietre e il cappello a falda larga che maschera il viso sottolineando l’incarnato eburneo (tipico della stagione invernale!) sul quale prevalgono le labbra bordeaux. Anche la sera di Marani si presenta in tutto il suo splendore. Capo emblematico l’abito lungo tendente al dorato, completamente plissettato, da poter anche smitizzare in situazioni più easy con scarpe basse, giacche e cinturoni preziosi per segnare il punto vita. L’ingegno di Marani non termina qui! La necessità di innovazione nel fashion system si avverte da tempo, diventa sempre più importante attrarre a sé nuovo pubblico e nuove attenzioni. La Maison Marani si gioca la carta della ricontestualizzazione, quella dei tappeti che inaspettatamente diventano borse e pochette. L’effetto finale genera sorpresa! Estremamente chic e ovviamente particolari per la loro unicità. Incredibile a dirsi, belle da vedere e necessarie da possedere!
Queste le proposte di casa Marani che ormai da molti anni mostra come l’impegno, l’ingegno e la costanza del Made in Italy si fondino per realizzare “il bello”, il senso della moda.

St.efania