Tentazioni Glassate

Vasetto di fiori

Francesca Romana Bartoli
25 maggio 2015

Immagine

Non so da voi… ma qui a Roma fa veramente caldo. È sempre un piacere passeggiare per le strade, nel tardo pomeriggio, e farsi circondare da fiori colorati e dal loro profumo inebriante. Ho sentito così la necessità e la voglia di riportare questa magia sulla mia tavola. Questa ricetta richiede un po’ di pazienza e di materiale, ma vedrete che riscuoterete un successone! Idea: potete utilizzare una base in polistirolo ed utilizzarlo come un “dolce centrotavola”.

Ingredienti per una torta di 15 cm di diametro:
200 gr di zucchero
120 gr di burro morbido
2 albumi
2 tuorli
140 gr di farina 00
120 ml di latte intero
10 gr di lievito per dolci
Una bustina di vaniglina
Un pizzico di sale
100 gr di burro morbido
200 gr di zucchero a velo setacciato
3 cucchiai di pasta di pistacchio
Granella di pistacchio

20 gr di pasta di zucchero gialla
30 gr di pasta di zucchero viola
30 gr di pasta di zucchero azzurra
30 gr di pasta di zucchero fuxia
50 gr di pasta di zucchero verde (anche di diverse tonalità)
50 gr di pasta di zucchero bianca
100 gr di pasta di zucchero color mattone

Cutter da fiore
Venatore per fiore e per foglie
Pennello
Colorante in polvere giallo
Alcool puro alimentare
Mattarello
Smoother

Tempo di preparazione: 3 ore

Procedimento:
Setacciate la farina e il lievito. Tagliate a cubetti il burro morbido, aggiungete lo zucchero e montate il tutto fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete uno alla volta i tuorli e continuate a montare. Procedete incorporando al composto la farina, un cucchiaio per volta, e il latte, in due riprese e alternandoli tra loro. Aggiungere la vaniglia. Montate gli albumi a neve fermissima e incorporateli al composto con una spatola dal basso verso l’alto, in due o tre riprese. Imburrate e foderate di carta da forno due teglie da circa 15 cm e infornate in forno preriscaldato a 160° per 20-25 minuti. Mentre la torta si raffredda, prepariamo la crema. Montiamo gli ingredienti tutti insieme (ad esclusione della granella) fino ad ottenere un composto omogeneo.

Una volta che le torte sono pronte e fredde, eliminiamo la crosticina sulla parte superiore e farciamo con la crema. Spolveriamo con una ricca manciata di granella di pistacchi… più ne mettete meglio è! Sovrapponiamo il disco rimasto e, con l’aiuto di una spatola, stendiamo la crema rimasta lungo tutti i lati e sulla parte superiore alla quale dovete cercare di conferire una forma bombata. Mettiamo in frigo e lasciamo seccare per almeno 3 ore.

Mentre aspettiamo, prepariamo i fiori. Stendete la pasta colorata e tagliate le forme con il cutter. Con il venatore, cercate di renderli il più realistici possibile. Stesso identico discorso con le foglie! Mettete a seccare da una parte e all’aria, facendo assumere anche forme particolari. Quando saranno passate due ore, diluite la punta di un cucchiaino di colorante giallo con due gocce di alcool. Con il pennello, sporcate la parte del centrale di ogni fiore ed incollate una piccola pallina di pasta gialla.

Mettete da parte ad asciugare! Copriamo la torta: per prima cosa stendete la pasta bianca e coprite la cupoletta superiore. Stendete poi la pasta color mattone, realizzate una striscia alta quanto la torta e coprite soltanto i laterali. Con lo smoother cercate di eliminare tutte le imperfezioni. Con la pasta dello stesso colore, mettete una striscia sul bordo superiore… non vi sembra già un vasetto? Adesso non resta che incollare, con un po’ di acqua, tutti i fiori. Vi consiglio di utilizzare le foglie come “tappa buchi”.

Questa torta richiede un po’ di pazienza ma vedrete che il risultato vi lascerà a bocca aperta!

Francesca Romana Bartoli

Francesca Romana Bartoli, ingegnere, ha amato da subito lo straordinario mondo del cake design in quanto unisce due ambiti a lei molto cari: l’estetica e i dolci sapori della cucina. Si è specializzata nel settore e oggi tiene settimanalmente corsi di cake design per diffondere la bellezza della nuova frontiera della pasticceria. Nella sua pagina, “Tentazioni glassate”, nata tra una decorazione e una glassatura, Francesca condivide idee e mostra le stuzzicanti delizie che escono quotidianamente dal suo forno.


Potrebbe interessarti anche