News

Versace riapre a Istanbul

staff
26 aprile 2014

Versace_Istanbul_exterior_low

Versace ritorna a Istanbul, la porta d’Oriente. Dopo essere stata una delle prime griffe di lusso ad approdare in territorio turco negli anni 90, apre a Istanbul una nuova boutique, la prima in Turchia ad esprimere il concept pensato da Donatella Versace in collaborazione con l’architetto inglese Jamie Fobert.

Versace_Instanbul_interior_low

Il negozio che si sviluppa su un’area di 253 metri quadrati, fonde sapientemente opulenza e tradizione architettonica italiana con il dinamismo e l’energia Versace di oggi. Mosaici in marmo, ottone e perspex danno vita ad un ambiente lussuoso e contemporaneo dove presentare le collezioni Versace pret-à-porter e accessori uomo e donna.
Luogo di incontro tra passato e futuro, la boutique presenta pavimenti in mosaico ispirati alle chiese bizantine del IX secolo, in contrasto con le pareti in perspex e i ripiani che sembrano fluttuare. Il tracciato circolare dei pavimenti a mosaico riprende il movimento delle pareti. L’ottone è il protagonista delle parti in metallo e conferma l’atmosfera di estremo lusso della boutique.

Versace_Instanbul_interior (2)_low

«Il nuovo concept Versace è un omaggio al grande patrimonio culturale italiano. Con questo progetto Jamie Fobert ha creato uno spazio dove nasce il nuovo spirito Versace. Per me la boutique è come un dialogo ininterrotto tra il nostro passato e il nostro futuro, tra me e Jamie Fobert e ovviamente tra Versace e i nostri clienti» afferma Donatella Versace.


Potrebbe interessarti anche