Advertisement
Gossip

Il training di Victoria’s Secret: prima di diventare angeli passate per l’inferno

Veronica Gomiero
16 novembre 2015

vv

Come ogni anno la sfilata di Victoria’s Secret a New York si trasforma in un vero proprio evento, capace di catturare l’attenzione di migliaia di persone da tutto il mondo. Gli uomini s’innamorano e le donne si disperano, perché se è vero che solitamente in passerella non si devono notare le modelle ma gli abiti, qui gli occhi sono indiscutibilmente puntati sugli Angeli della Maison (bè, sarà anche che di stoffa se ne vede ben poca)!

Gli angeli di Victoria’s Secret sfilano mostrando corpi perfetti, tonici, sodi e formosi allo stesso tempo, un mito irraggiungibile per la maggior parte di noi. Ma cosa devono fare per raggiungere quella forma? Semplice, affrontare “l’inferno”!

La preparazione inizia due mesi prima della sfilata-evento. L’obiettivo da raggiungere: meno del 18% di massa grassa. Così, sotto il controllo di un nutrizionista, inizia una dieta a base di acqua, proteine magre e verdure; il tutto condito da un allenamento ad alta intensità che stancherebbe anche un olimpionico. Dan Roberts, trainer di tutte le modelle di Victoria’s Secret, ha scoperto la formula per il fisico perfetto, “Methodology X”: «Si inizia con 30 minuti di esercizi di tonificazione al giorno, il tempo ideale per insegnare correttamente la postura da tenere in passerella – spiega – Dopo una settimana il programma di allenamento prevede un’ora e mezza di lavoro al mattino e un’ora e mezza al pomeriggio». Squat, addominali obliqui, pesi per le braccia (fino a 60 kg di sollevamenti) e fitball.

Okay, siete riuscite a stare al passo? Dieci giorni prima della sfilata la fase intensiva, ovvero una dieta priva di solidi, solo frullati, mentre due giorni prima della sfilata solo acqua. Un po’ eccessivo, anche per chi “l’angelo” lo fa di mestiere, no?

E ora…chi ha voglia di un cheeseburger?


Potrebbe interessarti anche