News

Viet-boom

staff
2 agosto 2013

Vietnam's wealthiest women: Thuy Tien

Se fino a qualche anno fa era la Cina ad essere considerata la terra dell’oro, tra globalizzazione e nuove promesse, oggi è il Vietnam a rappresentare la scommessa economica per il prissimo futuro: si tratta infatti di uno dei Paesi con i più alti tassi di crescita economica al mondo e negli ultimi 5 anni ha visto un incremento di oltre il 150% del numero dei multimiliardari residenti.

Qualche settimana fa il The Guardian parlava di Thuy Tien, presidente della Imex Pan Pacific e uno tra i piú ricchi uomini vietnamiti: partito come assistente di volo negli anni Novanta, amministra ora 25 fondi di private equity e venture capital attraverso i quali distribuisce brand del lusso e investe in shopping mall.

Il suo obiettivo è quello di far fatturare al gruppo – che gestisce il franchising per Burberry, Salvatore Ferragamo, Ralph Lauren e Bulgari, oltre che Dunkin’ Donuts – un miliardo di dollari, ammettendo che si tratterebbe appena della metà della sua missione.

Altro caso emblematico è quello di Hana Dang che, dopo aver lavorato per McCann Erickson ed essersi occupata di clienti come Coca Cola, L’Oreal e Nestle, ha creato il Golden Communication Group, attualmente una delle maggiori agenzie del Paese.

Hana, così come molte tra le ricche vietnamite, è solita regalarsi viaggi a Singapore o in Thailandia per farsi qualche ritocchino estetico.

Infine, sempre il The Guadian, racconta la storia di Alan Duong che, grazie al boom del lifestyle aspirazionale, ha fatto fortuna con negozi di arredamento e interior design.

“Nemmeno nei miei sogni avrei potuto immaginare di guadagnare così tanti soldi”, dichiara con una spontaneità non frequente nei nuovi miliardari, “anche se non sono certo che questa fortuna continuerà in un mercato volatile come quello domestico”. E prosegue: “Faccio parte di quella generazione che ha sperimentato la povertà, che sa cosa significa non avere nulla e avere tutto. Non do nulla per scontato”.


Potrebbe interessarti anche