A modo mio

Vignarola e riso basmati

Raffaella Mattioli
13 aprile 2017

Vignarola è un buonissimo piatto romano che sprizza primavera ad ogni boccone. Per questo motivo, l’ho scelto come prima portata per il pranzo di Pasqua: una gioia per la vista ed il palato! E togliendo la pancetta è perfetto anche per i vegetariani.

Ingredienti per 4 persone:
2 carciofi romani
300 gr. di fave surgelate
400 gr. di piselli freschi o surgelati
200 gr. di cuori di lattuga
140 gr. di pancetta dolce a cubetti
2 spicchi d’aglio
250 gr. di riso basmati
Olio evo, sale , pepe nero e acqua quanto basta

Tempo di preparazione: 40 minuti circa

Procedimento:
Pulire e tagliare i carciofi a spicchi, sgranare i piselli e sgrassare in una padella i cubetti di pancetta.
In un wok scaldare l’olio con gli spicchi d’aglio, aggiungere le fave surgelate; dopo 5 minuti aggiungere i carciofi, dopo altri 3 minuti i piselli e per ultima la lattuga tagliata a pezzetti. Salare, aggiustare di pepe ed ultimare la cottura.
Nel frattempo fate cuocere il riso basmati coprendolo a filo con acqua e lasciandolo asciugare per circa 12 minuti, aggiustando infine di sale.
Unire la pancetta alle verdure e servire la vignarola calda accompagnata dal riso.

Nota:
Si possono ovviamente usare anche le fave fresche, ma pulirle è impegnativo.

Vino consigliato:
La deliziosa Falanghina Fois delle cantine Cautiero, dal colore giallo paglierino, profumo intenso, fruttato e floreale insieme, il sapore è asciutto, morbido e persistente.


Potrebbe interessarti anche