Fotografia

Vogue 100: a Century of Style

Alice Signori
13 aprile 2016

vogue-covers-book

Un compleanno importante per la rivista di moda più famosa del globo: Vogue festeggia i suoi primi 100 anni con una mostra che concilia le sue due anime, alta moda e fotografia.
La National Potrait Gallery di Londra ospita fino al 22 Maggio Vogue 100: a Century of Style, una mostra che ripercorre, attraverso gli scatti che del magazine ne hanno fatto la storia, il ruolo che ha avuto Vogue nella società in queste 10 decadi.

vogue100-1-620x387

Il volto e lo spirito del giornale sono cambiati ripetutamente nel tempo: non solo per l’avvento della fotografia a colori o per la nascita del digitale, ma anche per il ruolo che Vogue ha disegnato per sé durante questa lunga storia. Nato nel 1916, nel pieno della prima Guerra Mondiale, il magazine più patinato della storia si dimostra camaleontico: collabora con Charlie Chaplin negli anni ’20, propone reportage impegnati negli anni della seconda Guerra Mondiale, ma è anche il fautore del “New Look”, la svolta radicale nello stile che, al termine del conflitto mondiale, assurge al compito di far voltare pagine alla società. Vogue è “Visionary Glam” negli anni ’50, interpreta il “Pulse Beat” negli anni ’60, mentre negli anni ’70, il periodo del “Pressure Drop”, si riscopre valvola di sfogo per i propri lettori.

bd7991343b3f610ac8b9b4efacef769c

I mille volti di Vogue sono frutto di una formula semplice e definita, che si ripete sempre senza deludere mai: ispirare i propri lettori verso una realtà ideale, a colpi di haute couture e jet set. Nascono così le copertine più iconiche: l’incoronazione della Regina Elisabetta II (1953), il lancio della “British Girl” Kate Moss nel 1993, le “Supermodels” di Peter Lindbergh (Naomi Campbell, Linda Evangelista, Tatjana Patitz, Christy Turlington e Cindy Crawford) con cui Vogue scelse di aprire gli anni ’90, il tributo per la morte di Lady D (1997) e l’inaugurazione della “Golden Era” in apertura del nuovo millennio.

katemiss-1200x719

Gli scatti dei fotografi più famosi al mondo (tra gli altri, Mario Testino, Cecil Beaton, Herb Ritts, Peter Lindbergh, Tim Walker e Patrick Demarchelier) incantano per la perfezione e l’originalità: superstar, modelle, personaggi dello spettacolo, uomini di oggi e di ieri sono colti in attimi di umanità o di studiata immortalità.
Scatti che raccontano la storia di un giornale e l’essenza della moda: non solo ricercare il bello, ma soprattutto saperlo riconoscere quando lo si trova sulla propria strada.

 

Vogue 100: a century of Style
Fino al 22 Maggio 2016
National Portrait Gallery
St Martin’s Place, London
Ogni giorno 10.00-18.00 (Giovedì e venerdì fino alle 22.00)


Potrebbe interessarti anche