Children's

Vroom Vroom Pitti Bimbo: il salone del childrenswear scalda i motori

Martina D'Amelio
16 giugno 2013

460 brand attesi in Fortezza da Basso a Firenze dal 27 al 29 giugno, il 40% provenienti dall’estero: Pitti Bimbo non si ferma mai e lancia la 77esima edizione all’insegna della velocità. E non semplicemente perché tutto sarà concentrato in una tre giorni di eventi: le moto saranno al centro dell’appuntamento in taglie mini, all’insegna del tema Vroom Vroom, che caratterizza la stagione dei saloni a marchio Pitti.

Protagonista sarà l’abbigliamento on the road, e non solo: l’attesa cresce per l’anteprima mondiale della junior line primavera-estate 2014 di DSquared2 per bimbi da 0 a 14 anni, al centro di un evento esclusivo previsto per il secondo giorno della kermesse, il 28 giugno.

Dean&Dan non deluderanno di certo, ma anche Monnalisa è pronta a stupire con la presentazione di un’inedita linea Couture in pochissimi pezzi, rigorosamente Made in Italy, a Palazzo Capponi sul Lungarno, prevista per il 27 giugno.

Grande attesa anche per Trussardi Junior, pronta al lancio con la nuova produzione affidata all’esperienza de I Pinco Pallino. Tre novità che da sole basterebbero per fare un salto al salone, senza contare l’attesa mini fashion week che vede ancora protagonisti marchi del calibro di Miss Blumarine, Twin Set, Miss Grant, Quis Quis designed by Stefano Cavalleri, Parrot (il 27 giugno) e Children’s Fashion from Spain, Il Gufo, Philipp Plein Petite e Fun&Fun Girl (il 28 giugno). Si riconfermano in Fortezza da Basso anche Simonetta e Ermanno Scervino Junior, con le conferenze dedicate alla stampa, mentre Guess Kids festeggia il 27 giugno nel suo negozio fiorentino di via de Pecori e l’esclusivo hotel JK Place ospita un cocktail party dedicato allo streetwear di Ronnie Kay e alle collezioni bimba firmate To be Too.

Partecipano per la prima volta alla kermesse il casualwear di Imperial, il brand francese Little Marcel, i coreani di allo&lugh e Lumberjack Junior, insieme a Please, Hape, Cakewalk, Jottum e Nice Things Mini. Questi brand saranno dislocati all’interno dello spazio espositivo di 46mila metri quadrati della Fortezza, suddiviso come di consueto nelle sezioni Sport Generation, New View (quest’anno ospitata nel Padiglione Centrale), EcoEthic, Super Street, fino alle collezioni per i buyer più esigenti di Apartment e ai Pop Up Stores dedicati agli accessori in taglie mini.

Vroom vroom fa il salone del childrenswear più amato, e si prepara ad accogliere i 10mila visitatori attesi. Tra questi, i buyer della moda bimbo più importanti del pianeta, da Luisaviaroma a Bergdorf Goodman, da Barney’s a Neiman Marcus, da Saks Fifth Avenue Dubai a Podium Almaty, da Selfridges a Le Bon Marché, da Printemps a Galeries Lafayette.
I veri “motori” del salone fiorentino.

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche