Leggere insieme

What Does Baby Want?

Marina Petruzio
4 novembre 2017

What Does Baby Want? è un cartonato per i più piccoli, tondo come spesso il disegno del loro viso e non solo…! Divertente come non poteva non essere dal duo Tupera Tupera, edito in inglese e in italiano da Phaidon editore.

Cosa vuole questo bambino? Lo si domanda ai piccoli, e molto piccoli, quando all’espressione del loro viso si affaccia un desiderio, sonoro al di là della parola. Allora, giocosamente, li si interroga ingaggiando con loro un gioco intimo fatto di sguardi, di interrogazioni reciproche e di reciproca ricerca di interpretazione. Persona grande e persona piccola dialogano, in due impegnati in un reciproco scambio che li vede conoscersi, giorno dopo giorno, un po’ di più. Comprenderei un po’ di più. Imparando reciprocamente. Momenti di impagabile intimità e valore.

Il ritmo è dato dalla domanda sempre a sinistra che, come una voce fuori campo, sparisce dalla scena occupata interamente dalle illustrazioni che, sino ad un certo punto, sono scandite dalla successione del viso del bimbo dalla mutevole espressione e dal gioco oggetto della domanda. Un bimbo guarda tra lo smarrito e l’interrogativo: quell’espressione tipica di chi, adocchiato qualcosa di conosciuto, si domanda come arrivarci, come prenderlo. Il suo viso è tondo e grande come la pagina, gli occhi come due bottoncini e due belle gote, tonde e rosee.

Anche l’orso che appare nella pagina successiva: ha una bella testa tonda e successivamente il bimbo riderà felice. Sì, forse era proprio il suo amato teddy bear che desiderava! All’orso seguono la palla colorata e salterina e il sonoro tamburello.

All’improvviso il ritmo sereno viene rotto, si cambia passo. Colpo di scena. Lo sforzo del gioco, che implica molto altro a livello cognitivo e coinvolge molte emozioni, sembra stancare ad un tratto il piccolo che piange da sommesso a disperato. È arrivata l’ora di un momento speciale. Dopo tanto giocare, dopo molte emozioni e sforzi, un bimbo desidera una sola cosa, di riposare in quell’unico luogo che è fonte di consolazione e appagamento, abbandonato in quell’abbraccio preferito, senza domande e senza perché, sia dalla mamma che dal bambino (o bambina, naturalmente!). E di quel tepore che arriva sin nella pancia e che avvolge poter abbandonarsi sereni a un buon sonno e a sweet dreams!

Un libro about breastfeeding divertente e curioso, dallo stile semplice ma non banale, inconfondibile della coppia Tatsuya Kameyama e Atsuko Nakagawa, in arte Tupera Tupera.

 

What Does Baby Want?
illustrazioni e testo di Tupera Tupera
edito Phaidon
euro 10,95
età di lettura per i più piccoli


Potrebbe interessarti anche