Advertisement
Design

Wood & Style

Luca Medici
9 luglio 2015

foto home

Sfidare il tempo e rispettare la natura sembra essere diventato il mood necessario per chi desidera proporre complementi di arredo che, proprio da Madre Natura, traggono la loro fonte d’ispirazione. Il legno assume forme che si avvicinano a delle opere d’arte, dove l’uomo ha la sola funzione di assemblare e rendere fruibili al pubblico… il resto lo crea il tempo. Venature mai uguali, toni di colore unici e il profumo stesso del legno sono gli elementi fondamentali per regalare sensazioni esclusive, donando all’ambiente quel sapore irripetibile che solo “un pezzo” naturale sa creare.

 

Ricavata da un unico pezzo di profumato legno di cedro, la poltrona Maui (Riva1920) esalta la sua forma sinuosa con cerchi concentrici e crepe naturali che si possono formare anche dopo l’acquisto per un naturale assestamento del legno, creando così una vera opera d’arte, unica al mondo. Il divano Network (Roda), adatto sia per esterni che per interni, realizzato in teak con cinghie in poliestere e morbidi cuscini, sarà un valido e sofisticato complemento di design per le vostre case, magari da abbinare al monolite luminoso Brecce 50 (Trecinquezeroluce) realizzato con cedro dell’Himalaya di recupero con MicroLed “annegati” nella resina epossidica extrachiara colata e plasmata sulle sezioni in legno. Realizzata in massello di rovere la poltroncina Gray (Living Divani) presenta uno schienale in corda di canapa intrecciata, morbido cuscino per la seduta e poggiareni in piuma d’oca in tessuto sfoderabile. Da abbinare a modernissime sedie il tavolo Mad (Colico) ha una struttura e top totalmente realizzati in rovere spazzolato, ma è la forma delle gambe a conferire a questo tavolo eleganza assoluta.

 

Avete necessità di riporre i vostri libri? Allora la libreria componibile Kant (Morelato) in noce canaletto farà al caso vostro. Bifacciale e personalizzabile a vostro piacere sarà la soluzione giusta per dividere due ambienti con eleganza ed originalità. Se la borsa è il vostro accessorio preferito la vostra casa dovrà essere “accessoriata” con Mondana (Riva1920), lo sgabello in cedro massello che trae ispirazione da un oggetto di uso comune tanto caro alle donne. Anche il mondo dei bambini ha i suoi oggetti di design, come il cavallino a dondolo Giulia (Riva1920) realizzato in un unico pezzo di legno di cedro scolpito in modo da ottenere forme morbide e curate, adatte all’utilizzo dei più piccoli. I mobili realizzati in legno da Erik Stehmann con cubi che si ispirano ai pixel creano una nuova geometria delle strutture che sfalsa l’originale creando un’immagine solida e contemporanea. Patchwork (Morelato) è una serie di complementi di arredo “colorati” che vengono realizzati abbinando fra loro diverse essenze. Questo abbinamento crea effetti veramente unici, prendendo spunto proprio dal colore naturale del wengé, acero, noce, ciliegio, ebano e padouk di cui sono composti. La collezione di mobili di eco design WoodenHeap (BorisLab) sembrano apparentemente delle cataste di legno pronte ad essere utilizzate per il camino, in realtà rappresentano comodini, cassettiere e sedie meticolosamente assemblati con pezzi di legno, lunghi e corti, sistemati orizzontalmente e allineati come un mucchio di legname. Un originale concept che dimostra come il legno sia un materiale assolutamente in linea con le esigenze del design. Inoltre arredare con questi complementi di arredo è facile, poichè crea innumerevoli spunti per abbinamenti inconsueti!

Luca Medici
www.my-home.biz


Potrebbe interessarti anche