Moto

World Ducati Week: tutte le novità dell’edizione 2016

Matteo Giovanni Monti
30 giugno 2016

0

Quest’anno Ducati spegne ben 90 candeline e per l’occasione la storica casa motociclistica nata il 4 Luglio 1926 ha deciso di festeggiare in grande stile: ritorna infatti dopo due anni di assenza il World Ducati Week che dal 1 al 3 Luglio 2016 animerà la Riviera Romagnola, presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli.
Questo maxi raduno rappresenta per tutto il panorama internazionale l’appuntamento più importante per ogni orgoglioso motociclista Ducati: non mancheranno infatti partecipanti da ogni angolo della Terra in sella alle loro inimitabili e rombanti bicilindriche.
Nell’attesa, scopriamo insieme qualche curiosità e tutte le novità dell’attesissima kermesse.

Quando è nato il World Ducati Week?
La prima edizione si è tenuta nel 1998 e ancora oggi è indimenticabile il ricordo della parata lungo la via Emilia di Misano e l’emozione che animò tutto il territorio circostante, dando vita ad una vera e propria “Motor Valley”, resa unica anche dal super concerto dei Simple Minds in Piazza Bologna. Da questa originaria edizione, il successo dell’evento non si è mai fermato, anzi, ha subito una vera e propria impennata!


Quali saranno gli appuntamenti?
Il cuore della manifestazione sono di certo i coinvolgenti test drive che permetteranno a tutti di provare le ultime novità della Casa, i cui segreti e le cui specifiche tecniche verranno svelati durante le speciali lezioni organizzate dagli Ingegneri Ducati nella Ducati University.
Ci sarà, ad esempio, la “tassellata” Multistrada 1200 Enduro, che permetterà di partecipare e godersi il corso di introduzione all’off-road organizzato dalla Ducati Riding Experience. Sarà inoltre possibile guidare in tutto il suo stile cruiser anche l’eclettica Xdiavel, vincitrice di Eicma 2016. Presente all’appello anche la “sbarazzina” Scrambler, anima soul di Ducati e remake del modello degli anni ’70.
Sarà poi allestita la Yellow Area, caratterizzata da un party mood, e si terrà la premiazione dei cinque finalisti della Custom Rumble, provenienti da Australia, Baharain, Canada, Polonia e Thailandia.
Ma non solo moto: Audi Experience offrirà infatti test e prove in pista a bordo della performante Audi R8, per condividere la stessa passione che accomuna tutti gli amanti delle ruote su strada.
Largo spazio, infine, anche all’intrattenimento, con musica, show e spettacoli tenuti dai più “spericolati” stuntman.

Quali saranno gli ospiti speciali?
Primi fa tutti i “big” della casa, fra cui Claudio Domenicali e Rupert Stadler, amministratori delegati rispettivamente di Ducati Motor Holding e Audi AG.
Sulla scena si incontreranno anche i gloriosi piloti di ieri e oggi che hanno corso intere stagioni, portando il “Desmo” sul gradino più alto del podio, riempendo intere bacheche di coppe e trofei: dai piloti 2016 del Ducati Team MotoGP Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, ai collaudatori, fino agli altri team Ducati impegnati nel campionato. Attesissimo poi il ritorno dell’ex world champion Casey Stoner, da quest’anno collaudatore e ambasciatore Ducati.
Naturalmente anche il mondo Superbike sarà presente, assieme ai nomi leggendari di Troy Bayliss, Carlos Checa e tanti altri.
Ora non ci resta che aspettare e vivere con orgoglio questa manifestazione, icona di quell’eccellenza tutta italiana conosciuta in ogni parte del mondo.


Potrebbe interessarti anche