X Factor 8, vince Lorenzo Fragola

staff
12 dicembre 2014

lorenzo-fragola_fedez

L’ottava edizione di X Factor ha visto scontrarsi sul palco dei talenti notevoli, ma la vittoria del catanese già dato per “teenage idol” era un esito su cui scommettere. Forte di un singolo che a una settimana dal lancio è già disco d’oro, Lorenzo Fragola resta solo ad esibirsi sul palco di Assago battendo il compagno di squadra Madh, sostenuto da un altrettanto corposo pubblico.

Un trionfo per il giudice-novità dell’anno, il rapper Fedez che porta sul podio ben due dei suoi finalisti. Al terzo posto Ilaria, la sedicenne toscana che con la guida di Victoria Cabello ha portato a X Factor il suo rock classico con simpatia e freschezza. Anche quest’anno Mika ha sostenuto e condotto in finale uno dei concorrenti preferiti, il cantautore “over” Mario, purtroppo eliminato al primo turno della serata. Nulla da fare invece per Morgan, a suo dire “giudice sfigato”, che dopo una serie invidiabile di vittorie è arrivato all’ultimo episodio senza un solo gruppo nella sua squadra.

Come sempre è il momento dei dubbi riguardo il cast della prossima edizione: Morgan parrebbe dimissionario, dopo una stagione infelice, ma anche la presenza di Victoria e Mika non sembra confermata. Il successo di Fedez, invece, potrebbe garantirgli un futuro da giudice anche nel 2015. I rumorer si sbizzarriscono, ipotizzando il ritorno di Mara Maionchi o addirittura l’arrivo di Tiziano Ferro, doppiamente ospite in questa edizione.

Quello che per ora resta certo è il successo di uno spettacolo collaudato ma in continuo miglioramento, con una cura del prodotto che solo Sky sembra al momento potersi permettere. Premiato dagli ascolti in aumento e dal seguito di pubblico impazzito sui social, X Factor è riuscito quest’anno a proporre dei risultati interessanti soprattutto dal punto di vista musicale,

Il singolo “The reason why” ha portato Lorenzo Fragola dai casting alla finale, cantato insieme al suo autore dal pubblico di un gremitissimo Mediolanum Forum. E non è poco.
Ma stupisce la varietà di stili radunati dal programma, che vanno dal cantautorato all’elettronica, e di voci che ci auguriamo di risentire presto con tutto quello che avranno ancora da dire.