Moto

Yamaha XSR700 e XSR900: due vere café racer!

Alessandro Spada
9 luglio 2016

Schermata 2016-07-05 alle 18.06.23

Retrò è bello. La nuova moda delle case motociclistiche è di produrre moto tecnicamente molto avanzate ma con un design che ricorda lo stile di quelle che hanno avuto un enorme successo negli anni ’70: le Café Racer!

Tramite la filosofia “Faster Sons”, Yamaha si è posta l’obiettivo di rendere omaggio ai modelli delle precedenti generazioni che vengono resi attuali grazie alla ricerca tecnologia moderna.

Schermata 2016-07-05 alle 18.05.02

“Faster Sons” è una denominazione che rende omaggio ai modelli passati rivitalizzandone lo stile senza rinunciare alle più moderne tecnologie.

La capostipite di questa nuova generazione di motociclette è stata la XSR700 che, seguendo questa nuova ideologia, ricalca le orme della carismatica Yamaha XSR650 degli anni settanta.

Schermata 2016-07-05 alle 18.05.52

La Yamaha XSR700 è caratterizzata da un look tipico di un motoveicolo “Sport Heritage” e da un design che nasconde un cuore di ultima generazione.

Il suo propulsore è un bicilindrico parallero di 700 cc con fasatura crossplane e accreditato di 75 cv.

La seconda nata da questa nuova filosofia costruttiva è stata la Yamaha XSR900 per la quale è evidente l’omaggio alla leggendaria TZ750 in livrea giallo-nera guidata da Kenny Roberts negli anni ’70.

Schermata 2016-07-05 alle 18.08.07

Il cuore di questa moto è il tre cilindri in linea crossplane di 850 cc che eroga 115 cv di potenza massima e 87,5 Nm di coppia.

In pratica Yamaha ha creato due propulsori ricchi di coppia, molto efficienti nei consumi, facili da sfruttare e dal carattere spiccatamente sportivo enfatizzati dal sound “graffiante” degli scarichi.

Lo stile semplice ed essenziale della ciclistica, con sovrastrutture a vista, si sposa perfettamente con le grafiche e le prestazioni di questi due modelli che riflettono appieno il DNA sportivo di Yamaha.

Schermata 2016-07-05 alle 18.09.32

La cura costruttiva è palpabile grazie al ridotto impiego di plastiche, sostituite da componenti metallici di pregiata fattura come l’alluminio.

La qualità si nota proprio nell’uso di questo materiale in molti componenti come i supporti dei parafanghi e dei fanali, i copri radiatori e le cover dei serbatoi.

Tutti gli elementi costruttivi sono amalgamati alla perfezione e donano alle due moto un look unico e inconfondibile.

Schermata 2016-07-05 alle 18.11.40

L’estetica è solo uno dei punti di forza di questi due modelli perché il DNA da “fun-bike” di Yamaha è “vivo” in queste due moto.

Divertimento, sportività e facilità di guida sono di casa nelle due XSR che risultano la scelta ideale sia per chi con la moto è alle prime armi sia per chi è più esperto e smaliziato.

Le nuove XSR700 e XSR900 sono disponibili nelle colorazioni Forrest Green e Garage Metal per la prima; Garage Metal, Rock Slate e Giallo-Nera 60° Anniversary per la seconda.


Potrebbe interessarti anche