Lifestyle

10 consigli per alzarsi al mattino più riposati

Cecilia Dardana
2 gennaio 2018

Anno nuovo, vita nuova. Ebbene sì, è proprio quel momento dell’anno: quello dei buoni propositi, quello in cui mettiamo da parte le cattive abitudini per abbracciare quelle buone. Almeno idealmente.

C’è chi si ripropone di andare in palestra con costanza, chi di rispettare la dieta senza neanche uno sgarro, chi di eliminare relazioni tossiche e insoddisfacenti. Altri invece decidono che è ora di mettere la testa a posto e di trovare l’anima gemella. Ma qualsiasi siano i vostri buoni propositi per il 2018, una cosa è assolutamente essenziale e vitale per riuscire nei vostri intenti: dormire bene e svegliarsi riposati con la giusta carica per affrontare la giornata.

E allora scopriamo insieme 10 consigli per svegliarsi al mattino con la giusta energia!

  • Non fare esercizio fisico troppo intenso la sera. Faticare aiuta il sonno, ma un allenamento troppo pesante la sera tardi rischia di tenerti sveglio. Tuttavia una camminata piacevole dopo cena può essere la giusta soluzione per rilassare corpo e mente.

  • Dormi ogni notte le ore di cui hai bisogno per essere efficiente durante la giornata. Anche se varia da persona a persona, la maggior parte di noi necessita di 7-8 ore di sonno ogni notte. Se non dormi abbastanza sei meno efficiente e concentrato durante il giorno e hai anche un maggior rischio di ammalarti.

  • Un po’ di luce. Il buio totale magari ci aiuta a dormire meglio ma ha una controindicazione: rende il momento della sveglia molto più complicato. Il motivo: la luce sopprime la produzione della melatonina, l’ormone che induce al sonno. Senza i raggi di sole che entrano dalla finestra, insomma, si dorme meglio ma alzarsi è più difficile.

  • Vai a letto e alzati alla stessa ora ogni giorno, al di là di quanto hai dormito la notte prima. In questo modo il tuo orologio biologico si adatterà automaticamente, evitandoti risvegli traumatici. Più ti avvicini a una routine, più facilmente il tuo corpo la riconoscerà e risponderà ai tuoi orari di sonno e risveglio. Non provare a recuperare tutte le ore di sonno perdute durante la settimana dormendo tutto il weekend.

  • Astieniti da alcool e cibi speziati la sera tardi, altrimenti bevi molta acqua. Anche se un bicchierino potrebbe aiutarti a prendere sonno, rischia di darti un sonno frammentato e incostante. Tieniti lontano dai cibi speziati e da qualunque altra cosa che causi acidità di stomaco e stress gastrico. Ogni tanto però capita di uscire e divertirsi anche durante la settimana, quindi se sei a una serata e bevi vino o un cocktail, ricordati anche di bere molta acqua.

  • Usa il tuo letto solo per dormire e fare sesso. Questo ti permetterà di associarlo mentalmente solo al sonno e al relax. Guarda la tv, usa il computer, parla al telefono e mangia da qualche altra parte.

  • Alzati! Per quanto possa sembrare banale, un ottimo sistema per svegliarsi bene la mattina è semplicemente alzarsi. Molti di noi soffrono della cosiddetta “Snooze Button Syndrome”. Il bottone snooze è quel pulsantino che ti permette di procrastinare la sveglia per un tempo prefissato, mentre tu continui a rotolarti tra le coperte alla ricerca di una buona motivazione per alzarti. La prossima volta prova ad alzarti dal letto appena suona la sveglia: non pensare, non procrastinare, non indugiare. Semplicemente alzati!

  • Elimina o riduci i sonnellini pomeridiani a un massimo di 30 minuti, al di là di quanto hai dormito la notte precedente. Fare un pisolino troppo tardi può portarti a un’altra nottata insonne e farti entrare in un circolo vizioso.

  • Evita la caffeina nel tardo pomeriggio e la sera. Caffè, the, bibite, cioccolato e snack zuccherati ti mantengono troppo in allerta per addormentarti. Se però non sai proprio rinunciare al un caffè a fine pasto, prova con il decaffeinato.

  • Mantieni fresca la tua stanza la notte. Per la maggior parte delle persone la temperatura migliore per addormentarsi è tra i 18 e i 19°. Trova la tua temperatura ideale e imposta il termometro di conseguenza.

 


Potrebbe interessarti anche