News

10 Corso Como: il nuovo store di New York in 5 punti

Martina D'Amelio
11 settembre 2018

L’annuncio lo scorso luglio: ora, proprio durante la New York Fashion Week, l’apertura ufficiale di 10 Corso Como negli States, che si proponene come un nuovo epicentro culturale, gastronomico e dello shopping per tutti i Newyorchesi – all’insegna del made in Italy.

Location. Fondato a Milano nel 1991 da Carla Sozzani, il precursore dei concept store inaugura 2.800 metri quadrati occupando l’intero piano dello storico Fulton Fish Market Building, uno dei più antichi e grandi mercati statunitensi, aperto nel 1822 vicino all’East River. 10 Corso Como New York si propone come nuova meta in città all’interno del Seaport District, epicentro di lifestyle e luogo d’incontro per una comunità attenta alla cultura e ai cambiamenti. 10 Corso Como si unisce così al progetto di The Howard Hughes Corporation nell’ambito del food, dell’intrattenimento, della moda e della cultura all’interno del distretto.

Visione d’insieme. L’artista newyorkese Kris Ruhs ne ha ideato gli interni, unendo la propria visione estetica – distintiva di tutti i 10 Corso Como, a Milano, Seoul, Shanghai e Pechino – alla tradizione dello storico quartiere di Seaport, dove negli Anni ’60 avevano il proprio studio gli artisti Agnes Martin, Robert Indiana, Ellsworth Kelly, Chryssa, Jack Youngerman. Lo spazio ospita un 10 Corso Como Café con cucina italiana e una scelta di moda (curata dal managing director Averyl Oates), oggetti di design, libri, insieme ad una galleria d’arte e fotografia e a un giardino.

Pop-up-store e capsule. Tra le capsule presenti all’interno, spiccano quella di Seletti, icona del design italiano, che ha collaborato con Job Smeets e Nynke Tynagel di Studio Job per creare una collezione anticonvenzionale di oggetti. BLOW il nome della capsule, che spazia dalla sedia hamburger, al tappeto di uova, dalle lampade banana alle lampade gatto alle luci al neon. 10 Corso Como New York presenta anche una combinazione luminosa appositamente studiata da Michael Anastassiades, celebre designer inglese, e FLOS, azienda di illuminazione italiana: “Arrangements” è un sistema di elementi geometrici di luce che possono essere combinati. Non solo design: i newyorchesi potranno scoprire in esclusiva il volume “Timestory“, la prima raccolta completa delle illustrazioni di Lorenzo Petrantoni, artista italiano noto per aver mescolato punk e grafica vittoriana creando intricati collage sui fatti mondiali. Dal lato moda invece, 10 Corso Como New York ospita per la prima volta il marchio storico italiano Superga, oltre ai look più significativi della collezione di prêt-à-porter autunno-inverno 2018 di Pradae a una serie di pezzi della nuova Linea Rossa. Anche il leggendario marchio Alaïa si distingue nel negozio di New York, con un pop-up a base di pezzi d’archivio in edizione limitata, una t-shirt e una shopping bag disponibili esclusivamente qui. Il marchio newyorkese REIGN presenta invece una selezione di sneakers “Deadstock”, riedizioni da collezione offerte ai clienti al prezzo originale.

Mostre. 10 Corso Como è da sempre pioniere di mostre e vernissage: “Helmut Newton, Private Property” è la mostra inaugurale del polo di New York, organizzata dalla Fondazione Sozzani in collaborazione con la Helmut Newton Foundation. Protagoniste 45 stampe vintage dal 1972 al 1983 che lo stesso Newton considerava tra le più emblematiche del suo lavoro in quel periodo, esposte per la prima volta negli Stati Uniti.

Food. Ispirato alla cucina italiana di tutte le regioni, il ristorante 10 Corso Como Café si caratterizza per la varietà e la freschezza dei sapori mediterranei, presentati con un menu stagionale all’insegna della cucina italiana ma a base di prodotti provenienti dalla zona di Seaport, famosa per il celebre mercato del pesce di Fulton (da accompagnare a Aperol Spritz e Bellini). Gli ambienti del ristorante sono stati creati dall’artista americano Kris Ruhs: le superfici riflettenti, i motivi geometrici dei tavoli, delle pareti e dei pavimenti, il soffitto illuminato, gli infissi traslucidi e l’ampia parete di piastrelle di vetro artigianali del bar circolare contribuiscono a creare un’atmosfera relaxed. Due giardini costellano l’offerta food: il 10 Corso Como Garden Café e il 10 Corso Como Garden Bar. Il primo, su Front Street, è un’estensione dello store, mentre il secondo si snoda lungo i ciottoli di fronte allo storico Fulton Market Building e si propone come meta stagionale per un aperitivo a base di tapas.

 


Potrebbe interessarti anche