News

10 Corso Como Tazzoli diventa uno spazio polifunzionale dedicato ai giovani creativi

Elisa Monetti
28 Novembre 2018

10 Corso Como Tazzoli di Carla Sozzani annuncia un completo restyling e una svolta culturale. L’outlet di grandi firme milanese di 10 Corso Como – in via Tazzoli 3, a cinque minuti a piedi dalla sede del celebre concept store meneghino – viene infatti ridimensionato ai piani superiori e trasforma l’area inferiore del palazzo in uno spazio polifunzionale.

Il piano terra, con elegante giardino privato, diventa una moderna location dedicata ad eventi culturali e aperta a giovani artisti e stilisti che siano alla ricerca di uno luogo, storico per reputazione e moderno per pensiero, capace di accogliere la loro creatività.

Primo evento ad inaugurare il nuovo 10 Corso Como Tazzoli, da sabato 1 dicembre, è una mostra fotografica di Fabrizio Sclavi, sul tema dell’AIDS, con un duplice occhio alla sensibilizzazione nei confronti della malattia e allo sfatare erronei e superati pregiudizi.

Realizzato per conto di Asa, Associazione Solidarietà Aids, nella giornata mondiale per la lotta contro la malattia, il progetto è firmato in tandem dal fotografo e da Federico Poletti. A collaborare con loro, un nutrito gruppo di altri artisti che sono intervenuti regalando opere personali o, addirittura, creandone ad hoc per l’evento: tra i nomi, quelli di Gian Paolo Barbieri, Maria Vittoria Backhaus, Maurizio Galimberti, Ilaria Facci, Giovanni Gastel, Piero Gemelli, Alessandra Spranzi, Oliviero Toscani, Paolo Ventura, Paolo Zambaldi, Max Zambelli, Stefano Zarpellon ed Efisio Marras.

Un felice connubio tra cultura e sociale, sotto la sempre attuale ala del fashion: quale miglior debutto?



Potrebbe interessarti anche