Sex

10 steps per riscoprire la cattiva ragazza che è in te

Lara Bottelli
13 Novembre 2013

copertina

“Se siete come la maggior parte delle donne che conosco, probabilmente vi hanno insegnato a comportarvi e a parlare come si deve. A essere rispettose. E gentili. E rispettabili. E riservate. A essere, soprattutto, sempre delle “signore”. In poche parole. A essere delle brave ragazze. Il luogo dove vi vorrebbero particolarmente brave – delle vere signore in tutto e per tutto – è quello in cui è più pericoloso essere anche minimamente cattive: dietro una porta chiusa, fra le braccia di un uomo”.
Ma se fosse tutto un’enorme gabbia che ci hanno costruito intorno? Una fregatura, per cacciare la cattiva ragazza che è in noi e far spazio solo alla brava ragazza?
Il termine “cattiva ragazza” evoca nella nostra mente parecchie caratteristiche. Alcune di noi possono pensare che sia una ragazza immorale e volgare, che è oscena in pubblico, che ha comportamenti rischiosi o sconsiderati, che si avvilisce o si degrada a causa del proprio comportamento, che è indiscriminata nella scelta del partner.
É qui che entra in gioco Barbara Keesling: psicologa ed esperta di comportamenti sessuali, autrice di numerosi bestseller e collaboratrice in diverse redazioni, da Elle a Glamour. Nel suo ultimo libro, “Il piacere è tutto mio”, pubblicato in Italia da Piemme, la Keesling ci porta alla scoperta di un nuovo modo di vivere la femminilità e il sesso.
Al contrario di tutte le aspettative, infatti, l’autrice ci spiega che una cattiva ragazza è una persona amante del sesso, sicura del proprio potenziale erotico, fisicamente disinibita, che prova desiderio e sa come soddisfarlo senza vergognarsene, che è equilibrata e sa come avere orgasmi intensi.
Non sembra male, giusto? Ecco allora 10 steps per riscoprire la cattiva ragazza che è in ognuna di noi: per aiutarci a vivere meglio la nostra sessualità, ad essere sexy, vibranti, appassionate ma senza imbarazzi. “La vita è troppo breve per sprecarla facendo le brave!”

Guarda la gallery:

immagine 1

Alle cattive ragazze piace essere cattive.
“La cattive ragazze annunciano le proprie intenzioni. Lo fanno con il loro modo di camminare, di parlare, di vestirsi e di spogliarsi; quando si alzano, si siedono, mangiano, sorridono. Quali sono le intenzioni delle cattive ragazze? Essere sexy, vibranti, sessualmente vivaci.”
Allora iniziamo imparando che un sano appetito sessuale è naturale e bello, che va stimolato con fantasie, immagini e preliminari e che il fuoco del desiderio, se non ravvivato con regolarità, potrà spegnersi e la nostra capacità di apprezzare il sesso diminuirà!

immagine 2

Le cattive ragazze hanno in testa il sesso.
“Gli esperti dicono che la maggior parte di noi pensa al sesso ogni sessanta secondi. Quello che non dicono, è cosa facciamo di quei pensieri. Bè, vi dirò quello che accade in genere: vengono allontanati. Ecco una delle cose da ricordare per il resto della vostra vita: le cattive ragazze non smettono mai di pensare al sesso. Spesso lo sognano, fa sempre parte del loro mondo.”
Ben vengano allora gli esercizi di Kegel per rafforzare i “muscoli del piacere”, l’individuazione di un totem sessuale che ci riconnetta con la nostra sessualità e che ne sia il simbolo.

immagine 3

Le cattive ragazze si vestono da cattive ragazze.
“Il nostro obiettivo sarà un restyling dai risultati certi.”
Sbarazzatevi di vestiti e scarpe vecchi, usurati, che rimandano tutto tranne che l’idea di essere sexy. Rinnovate la biancheria intima, cambiate taglio di capelli e modo di truccarvi… in una parola: osate!

immagine 4

Le cattive ragazze camminano da cattive ragazze.
“Tantissime donne cercano di essere affascinanti ma sembrano dei manichini senz’anima, un anomalo insieme di pezzi. Qual è il problema? Il problema non è il loro corpo ma la loro capacità di sentirsi connesse con quel corpo e presentarlo in modo seduttivo agli sguardi altrui (oltre che a se stesse). Per aiutarci ecco una facile regola: quando una cattiva ragazze cammina, conduce con il bacino! Allora largo a esercizi per sbloccare il nostro bacino. Muoviamo i fianchi, perché no, anche aiutandoci andando a rispolverare il nostro vecchio hula hoop.”

immagine 5

Le cattive ragazze sanno parlare in modo sexy dentro e fuori dal letto.
“Le brave ragazze hanno un problema con il proprio vocabolario, e questo ostacola la loro vita sessuale. Per quanto riguarda il sesso sono convinte che il silenzio sia d’oro, e seguono questa regola in modo ancora più rigoroso quando cominciano a fare l’amore. Durante la seduzione e il sesso, le cattive ragazze hanno un vocabolario che non può essere appreso a scuola (a meno che non veniate da me, naturalmente!). Una cattiva ragazza è sexy perfino nel modo di respirare. Quello che non fa è sprecare fiato dicendo banalità.”

immagine 6

Le cattive ragazze conoscono il proprio corpo.
“Trattate a questo punto il vostro corpo come se fosse un nuovo continente, rivelandone la tipografia: valli, catene montuose, miniere d’oro e tesori nascosti.”
Impariamo ad avvicinarci all’essenza della nostra femminilità, a conoscere la nostra vagina e a non provarne imbarazzo o ribrezzo.

immagine 7

Le cattive ragazze toccano e stuzzicano.
“Le cattive ragazze sono capaci di giocare al gioco della seduzione e amano vincere. Le cattive ragazze non hanno paura di mostrare interesse, ma sanno sempre quanto mostrarne. Sanno anche quando smettere di stuzzicare e iniziare a fare sul serio. Non hanno paura di fare il primo passo né di rivelare il proprio desiderio, e così facendo ammaliano gli uomini.”
La Keesling in questo step insegna le regole per toccare e stuzzicare, apprezzare e coltivare la tensione che esiste tra uomo e donna: il desiderio, l’elettricità, l’aspettativa.

immagine 8

Le cattive ragazze adorano raggiungere l’orgasmo.
Alla ricerca della grande O: l’orgasmo.
“Ogni cattiva ragazza sa che è fatta per raggiungere l’orgasmo, che ha bisogno di raggiungere l’orgasmo.”
In questo capitolo si parla di esercizi di respirazione, posizioni, muscoli e parole che intensificano l’orgasmo. Il tutto con un obiettivo finale: mai simulare!

immagine 9

Le cattive ragazze giocano con i sex toys.
Le cattive ragazze possiedono sex toys, e non per relegarli in fondo al cassetto temendo che il proprio uomo possa trovarli! Ogni cattiva ragazza sa che “la cosa più divertente è condividere i propri giocattoli con un uomo.” Se siete pronte a rincominciare a divertirvi con i giocattoli questo capitolo fa per voi: Barbara insegna i fondamentali di questo divertimento, accompagnando le lettrici in un divertente shopping online e aiutando a prendere confidenza con i nuovi acquisti.

immagine 10

Le cattive ragazze infrangono tutte le regole.
Eccoci giunte all’ultimo capitolo, in cui il cambiamento da brava a cattiva ragazza è quasi completo. “Come sarà il vostro futuro sessuale? Per la prima volta in vita vostra, probabilmente non avrete una risposta definita a questa domanda. E questa, amiche mie, è un’ottima cosa, indica che siete sulla soglia di un nuovo inizio.”
Siate pronte ad infrangere tutti tabù, a dire addio alle regole oppressive, limitanti e annichilenti che hanno governato la vostra vita troppo a lungo…partenza, via!
Siate pronte a non essere mai più delle brave ragazze!

© 2013 Edizioni Piemme SPA
“Il piacere è tutto mio” di Barbara Keesling, Piemme, pp. 272
immagine 1



Potrebbe interessarti anche