Woman

15+1 gioielli da red carpet per brillare come le star

Luca Antonio Dondi
12 settembre 2016

copertina

Le forme più sofisticate, i diamanti più brillanti, le pietre più preziose: questi, uniti all’abilità di maestri artigiani e all’unicità del disegno, sono gli ingredienti base per il gioiello perfetto.

Vere e proprie opere d’arte nascono negli atelier delle grandi Maison di gioielleria, celebri in tutto il mondo per le proprie creazioni esclusive. Le stesse che di recente abbiamo potuto ammirare sfoggiate dalle star sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia, oppure ad altri grandi eventi come il Festival di Cannes, gli Oscar o il Met Gala – per citarne alcuni. Pezzi unici di haute joaillerie, dal valore inestimabile, pensati e realizzati ad hoc per occasioni indimenticabili.

Dall’alto a sinistra: Cate Blanchett con orecchini Tiffany & Co. e Charlize Theron con collier Harry Winston agli Oscar 2016; il bracciale e l’anello di Anna Hu indossati da Gwyneth Paltrow agli Oscar 201; gli orecchini firmati Chopard di Julianne Moore a Cannes 2015, il collier di Bulgari sfoggiato da Jessica Chastain a Cannes 2013 e Angelina Jolie con un paio di orecchini Lorraine Schwartz agli Oscar 2009.

Dall’alto a sinistra: Cate Blanchett con orecchini Tiffany & Co. e Charlize Theron con collier Harry Winston agli Oscar 2016; il bracciale e l’anello di Anna Hu indossati da Gwyneth Paltrow agli Oscar 2012; gli orecchini firmati Chopard di Julianne Moore a Cannes 2015, il collier di Bulgari sfoggiato da Jessica Chastain a Cannes 2013 e Angelina Jolie con un paio di orecchini Lorraine Schwartz agli Oscar 2009.

Che si tratti di un collier di rubini, di un paio di orecchini di diamanti o di un bracciale di smeraldi, saprà certamente rendere giustizia a un outfit speciale: l’importante è scegliere la giusta dose di brillantezza, per risplendere senza mai accecare.

Se, dunque, una cena di gala è in arrivo o avete già trovato l’abito per l’evento dell’anno ma vi manca la ciliegina sulla torta per completare il look, ecco una selezione di 15 gioielli da red carpet che vi renderanno la star della serata e grazie ai quali nessuno riuscirà a togliervi gli occhi di dosso: shine bright like a diamond!

  • Smeraldi e rubini montati su oro giallo 18 carati compongono i fantasiosi orecchini-ciliegia di Merù

  • Gli orecchini a forma di pavone sono un affascinante capolavoro della collezione “Red Carpet” di Chopard: il corpo del volatile è di gemme in titanio blu, mentre le piume traforate della coda contengono cristalli di tsavorite, smeraldo e zaffiro

  • File di smeraldi sferici accarezzano il collo di chi indossa la collana reversibile “Drapé Majestueux” firmata Van Cleef & Arpels, in cui protagonista è il pendente in oro bianco e diamanti

  • Dallo spirito principesco l’anello “Secret Wonder” di Harry Winston: il motivo a stella è da un lato cosparso di diamanti per una brillantezza monocromatica, mentre dall’altro si riempie di colore grazie agli zaffiri e ai cristalli acquamarina

  • Oro giallo e pavé di diamanti classici e gialli rendono opulenti ma sofisticati gli orecchini di Dior Alta Gioielleria

  • Il bracciale “Divas’ Dream” di Bulgari è in oro bianco con perle di smeraldo e zaffiri, pavè di diamanti e diamanti tondi taglio brillante: ispirato ai mosaici imperiali delle Terme di Diocleziano, rappresenta un omaggio alla vanità e alla bellezza femminile

  • Fa parte della “Blue Book Jewelry” il collier di Tiffany & Co.: l’acquamarina pendente da oltre 50 carati è protagonista dei tre giri di gemme colorate e diamanti incastonati nel corpo in platino

  • Una pioggia di rubini a goccia e diamanti taglio brillante prendono vita sul girocollo di Piaget Alta Gioielleria in oro bianco

  • D’ispirazione Art Déco la manchette “Camélia” firmata Chanel Alta Gioielleria, in oro bianco 18 carati e diamanti

  • Preziosi zaffiri e diamanti per gli orecchini pendenti di Buccellati: classicamente regali

  • Romantico e delicato l’anello di De Grisogono, dove un cuore di smeraldo si distanzia dai più piccoli cuori di diamanti su platino

  • Il collier Calypso della collezione “Diamants Celestes” di Messika è un tripudio di diamanti

  • Il bracciale “Acqua” di Stefan Hafner è costituito da topazi verdi dal taglio a goccia su una struttura in oro giallo e un unico, riconoscibile, zaffiro rosa

  • Una catena in oro rosa con rubini, spinelli rosa e zaffiri viola danno vita al bracciale “Tango” firmato Pomellato

  • Nell’anello da cocktail di Chantecler a rubare la scena è il grande zaffiro blu incastonato nel corpo in platino cosparso di diamanti

  • Il bracciale “Sahara” di Damiani è un incresparsi di dune che brillano grazie ai 1865 diamanti incastonati nella struttura in oro bianco: un vero capolavoro di oreficeria


Potrebbe interessarti anche