Sport

2020 odissea nell’Olimpo dello sport: ecco gli atleti italiani favoriti

Alessandro Cassaghi
13 Gennaio 2020

Con l’anno nuovo, tutti gli appassionati di sport non stanno nella pelle al pensiero delle Olimpiadi 2020. Dal 24 luglio al 9 agosto i migliori atleti del pianeta si sfideranno in tutti gli sport, contendendosi la tanto ambita medaglia d’oro. Tra gli atleti che gareggeranno, ovviamente, non mancheranno anche i nostri azzurri: ma, nel dettaglio, chi sono gli atleti italiani che hanno più possibilità di vincere una medaglia tra tutti quelli che partiranno per il Giappone?

Federica Pellegrini: nuoto, 200 metri stile libero. La prima di questo elenco di campioni che potrebbero vincere una medaglia alle prossime Olimpiadi, non può che essere la “divina” del nuoto, Federica Pellegrini. Specializzata nei 200 metri stile libero, è ormai una veterana dei giochi olimpici, quella di Tokyo sarà la quinta per lei. Già vincitrice di due medaglie, l’oro nel 2004 e l’argento quattro anni più tardi, siamo sicuri che con tenacia proverà con le unghie a strappare anche l’ennesimo successo di una carriera incredibile.

Filippo Tortu: 100 metri. Le speranze di tutta l’atletica italiana sono sulle spalle (ma forse è meglio dire “sulle gambe”) di questo ragazzo: veloce come il vento, Filippo è il corridore dei cento metri italiano più veloce di sempre, l’unico ad essere mai sceso sotto il muro dei dieci secondi – il suo miglior tempo su quella distanza è infatti di 9 secondi e 99. La lotta per una medaglia contro i campioni delle altre nazioni all’Olimpiade sarà serratissima, ma a soli 22 anni (li compirà a giugno) Tortu è nel pieno delle forze. E, anche se correrà con i migliori al mondo, sognare è d’obbligo in questi casi.

Frank Chamizo: lotta, 74 kg. Se l’Italia ha la possibilità di vincere una medaglia nella lotta libera, tutto questo è merito di Franck Chamizo. Proveniente da una famiglia poco abbiente, Franck è cresciuto con sua nonna a Cuba, mentre sua madre era in Spagna e suo padre negli Stati Uniti. Dal 2015 è cittadino italiano, dopo aver sposato la collega lottatrice Dalma Caneva. Dopo aver vinto una sfilza di medaglie (due ori mondiali, tre europei e il bronzo alla scorsa Olimpiade di Rio) parte per Tokyo per vincere. Ma nella sua vita non c’è solo la lotta: Frank ha la passione per il ballo, e due anni fa ha partecipato in coppia con la ginnasta Carlotta Ferlito al talent show “Dance Dance Dance”.

Elisa Di Francisca: scherma, fioretto femminile. Dall’alto delle sue sette volte campionessa mondiale, nonché tredici volte campionessa europea (tra la prova individuale e quella a squadre), Elisa Di Francisca è considerata una delle più forti schermitrici italiane di sempre. Arriva a Tokyo con un palmares olimpico di tutto rispetto (frutto di due ori e un argento) e la voglia di spaccare il mondo come sempre. Per questo, quel “38 a dicembre” alla voce età sulla carta d’identità conterà poco o nulla per una campionessa come lei.

Daniele Lupo – Paolo Nicolai: beach volley. Chi avrebbe mai detto, anche solo vent’anni fa, che un giorno saremmo stati una delle nazioni in pista per la vittoria dell’oro olimpico nel beach volley? Già, perché sulla sabbia, Daniele Lupo e Paolo Nicolai ormai sono una garanzia: alle Olimpiadi di quattro anni fa vennero sconfitti in finale dalla fortissima coppia di atleti brasiliani. Che in Giappone i nostri Lupo e Nicolai possano prendersi una meritata rivincita?

 

 



Potrebbe interessarti anche