Green

5 buone abitudini green

Marco Pupeschi
16 settembre 2016

vegetable-garden

La via dell’inferno è lastricata di buone intenzioni, dice un vecchio proverbio italiano. In attesa che USA e Cina mantengano la promessa di ridurre le emissioni di CO2 entro i prossimi 15 anni, ecco cinque consigli a tutto gree per migliorare l’ambiente e…la nostra vita quotidiana!

  • 5 – Riutilizzate oppure riciclate. Il vintage sembra non tramontare mai. Lo sanno bene le ragazze che hanno scovato nell’armadio della nonna una Gucci Bamboo Bag degli anni ’60, magari proprio quella tanto amata da Elizabeth Taylor. Comprare qualcosa di nuovo significa consumare materie prime, imballaggi, trasporti…I negozi di vestiti usati in tutte le grandi città non mancano e poi volete mettere l’emozione di poter dare nuova vita ad un oggetto?

  • 1 – Mangiate frutta di stagione. Oggi al supermercato si può trovare qualunque tipo di frutta tutto l’anno. La grande distribuzione è efficientissima a trasportare prodotti che arrivano da ogni angolo della terra. Detto questo, gli alimenti di stagione, se venduti vicino al luogo di coltivazione, necessitano di minori pesticidi e acqua; per cui hanno un sapore migliore, fanno bene alla salute e non nuocciono all’ambiente.

  • 2 – Evitate sprechi alimentari. Viene stimato che circa un terzo di tutto il cibo prodotto al mondo venga gettato nella spazzatura. Forse si dovrebbe fare più attenzione alla data di scadenza degli alimenti e piuttosto che sprecare cibo bisognerebbe consumare in maniera più coscienziosa.

  • 3 – Usate i mezzi pubblici. Tutti (o quasi) hanno la macchina e purtroppo in genere trasportano solo uno o due passeggeri. Le auto sono il primo colpevole dell’inquinamento atmosferico. I mezzi pubblici, o la vecchia e cara bicicletta, oltre a rispettare l’ambiente, ci permettono di fare movimento: la migliore medicina per la nostra salute.

  • 4 – Comprare vestiti di qualità. Oggi la produzione dei vestiti di massa a basso prezzo necessita di ingenti quantità di energia, materie prime, prodotti chimici e acqua, per non parlare dello sfruttamento umano. Comprare un vestito di qualità ci fa risparmiare tempo e denaro semplicemente perché dura di più. Ancor meglio se Made in Italy!


Potrebbe interessarti anche