News

5 cose da sapere sulla prossima Vogue for Milano

Martina D'Amelio
23 luglio 2018

L’appuntamento imperdibile che tutti conosciamo come Vogue Fashion’s Night Out torna il 13 settembre a Milano: dallo scorso anno ribattezzata Vogue for Milano, la manifestazione pre-fashion week dedicata al pubblico dei non addetti ai lavori scalda i motori. Ecco 5 cose da sapere sulla decima edizione, piena di innovative experiences. 

1| Più varietà. Organizzata da Vogue Italia con il patrocinio del Comune di Milano, Vogue for Milano 2018 si pone come obiettivo quello di rafforzare la centralità di Milano non solo per il settore moda, ma anche per la fotografia, la musica e il cinema. Nella serata del 13 settembre non saranno solo i punti vendita aperti oltre l’orario consueto ad accogliere i visitatori, ma sono previsti anche un mini cinema, delle experience esclusive in boutique, una mostra fotografica e una caccia al tesoro, oltre ad una music live performance in Piazza del Duomo. “Un palinsesto sempre più ricco di eventi, una lunga giornata di attività aperte a tutti gli appassionati di moda: l’edizione 2018 di Vogue for Milano è pensata come una grande festa, democratica e inclusiva, che celebra il legame sempre più stretto tra il nostro giornale e la città” commenta il direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti.

2| I negozi. All’iniziativa aderiranno centinaia di negozi, i più importanti brand e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro e del Quadrilater, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a Corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova. I titolari potranno non solo aprire i battenti oltre la chiusura per accogliere i visitatori, ma anche contribuire attivamente all’allestimento dei nuovi laboratori didattici della Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello, pensati per sviluppare il talento dei giovani creativi.

3| Le capsule. Vogue for Milano è anche nota per le sue capsule collection, realizzate in esclusiva per la kermesse a scopo benefico. Quest’anno i marchi aderenti all’iniziativa realizzeranno oggetti in edizione limitata sul tema “Fashion Travel”: capi e accessori da utilizzare in viaggio il cui ricavato sarà devoluto alla Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello Sforzesco della Città di Milano. Se negli anni scorsi i fondi raccolti sono stati destinati infatti a opere di riqualificazione della città (nel 2017 i proventi sono stati destinati a un progetto di riqualificazione delle periferie, in particolare alla realizzazione della copertura della pedana del Mercato Comunale di Lorenteggio progettata da Renzo Piano), per il 2018 il focus è aiutare i giovani talenti a emergere.

Cristina Tajani, Assessore al Commercio, Attività Produttive Moda e Design del Comune di Milano, ed Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia

4| Moda, fotografia, shopping, musica. La decima edizione di Vogue for Milano celebra il rapporto tra moda e cinema con Fashion Cinema: Vogue Italia insieme al Fashion Film Festival Milano organizza per il terzo anno consecutivo delle proiezioni cinematografiche nel cortile Bagatti Valsecchi, offrendo l’opportunità di partecipare alla visione di short movies realizzati dai registi emergenti del Fashion Film Festival Milano per Vogue Italia. “Radici” è il tema della terza edizione del progetto “Through my Eyes” che evidenzierà le diverse origini culturali e creerà un percorso narrativo per ricordare da dove veniamo. I fashion film verranno successivamente presentati alla quinta edizione del Fashion Film Festival Milano con ingresso gratuito dal 20 al 25 settembre presso l’Anteo Palazzo del Cinema. Oltre alle proiezioni, i visitatori appassionati di fotografia potranno perdersi tra le mura di Palazzo Morando per ammirare “Dreamlike”, l’esposizione a cura di Alessia Glaviano e Francesca Marani di Vogue  che presenta i lavori di quattro autori capaci di trasportare lo spettatore all’interno di un universo onirico. E nelle boutique? Gli shop del Quadrilatero si animeranno non soltanto con momenti dedicati allo shopping, ma anche grazie ad appuntamenti esclusivi. I brand ospiteranno all’interno dei propri negozi vere e proprie experience, a cui il pubblico potrà prendere parte. Una live performance in terrazza celebrerà poi la centralità della musica come linguaggio: l’esibizione sarà anche proiettata su un maxischermo in Piazza del Duomo, anche se ancora non sono stati rivelati i cantanti che vi prenderanno parte. I protagonisti dello scorso anno sono stati Liam Gallagher, ex voce degli Oasis, Omar Pedrini e Madison Beer.

5|Sempre più social. #vogueformilano18 si avvicina sempre di più ai cittadini grazie ad alcune iniziative social. Una su tutte, la Caccia al tesoro: per l’occasione scenderanno in campo 5 squad, ognuna capitanata da influencer e It Girl d’eccezione che per la serata guideranno coloro che si iscriveranno nella sezione dedicata del sito. L’attività sarà raccontata live sulle piattaforme social degli influencer e potrà essere seguita dalla community direttamente seguendo l’account Instagram di Vogue Italia. La squadra migliore verrà invitata a fine serata nel backstage della live performance. Inoltre, le 12 copertine più rappresentative di Vogue Italia diventeranno delle installazioni in cui scattare foto e realizzare Instagram Stories. Saranno scelti i contributi dei 3 utenti ritenuti più creativi postati con l’hashtag #youinvogue che avranno la possibilità di partecipare a un’experience esclusiva durante la successiva Milano Fashion Week. Una svolta digital guidata dai partner Huawei e Amazon Moda, che porterà, come iniziativa speciale, la Vogue For Milano in tutta Italia. La redazione del magazine selezionerà gli item più cool su Amazon.it, dando così vita a una “Selection by Vogue Italia”, che sarà presentata durante l’evento in un corner dedicato nelle sale di Palazzo Morando.

 

 

 


Potrebbe interessarti anche