News

8 anticipazioni sulla prossima edizione di Milano Moda Donna

Martina D'Amelio
31 Luglio 2019

Il finale di Fendi SS19

Un’altra edizione di Milano Moda Donna si prepara ad aprire i battenti dal 17 al 23 settembre. Ecco tutte le novità della prossima fashion week che, stando al calendario provvisorio diramato dalla Camera della Moda, si preannuncia più vivace del solito.

1. Sono 59 gli appuntamenti previsti: le sfilate primavera-estate 2020 di Milano Moda Donna si articoleranno su 6 giorni, anche se l’ultimo prevede solo due défilé.

2. La settimana della moda sarà lanciata martedì 17 con l’inaugurazione del Fashion Hub. Le sfilate inizieranno mercoledì 18, precedute dalla conferenza stampa di presentazione della 3° edizione deiGreen Carpet Fashion Awards Italia (previsti per domenica 22).

3. Da settembre, come già dichiarato da Cnmi, in apertura e chiusura della kermesse si alterneranno i big brand. Quest’anno aprirà Prada il 18 settembre, mentre a chiudere sarà Gucci domenica 22 settembre.

4. Sempre più new entry: al debutto in passerella Peter Pilotto (da Londra),Simona Marziali-Mrz (vincitrice di Who’s on Next 2018),Shuting Qiu e Drome (da Parigi). Si tratta invece di un ritorno per Boss.

5. Anche le sfilate co-ed continuano a tenere banco: a portare insieme in passerella uomo e donna saranno 10 brand, tra cui N°21Bottega Veneta,Fila,GcdsGucciMissoniAtsushi Nakashima, Frankie Morello, Salvatore Ferragamo e Boss.

6. Sfileranno grazie al supporto di Camera Nazionale della Moda Italiana e CNMI Fashion Trust i marchiAct n.1,Tiziano GuardiniMarco Rambaldi. Tra gli altri nomi supportati da Cnmi figurano anche Simona Marziali-MrzShuting Qiu e Ultrachic.

7. Tutti i big sono confermati: a salire in passerella, Alberta Ferretti, Jil Sander, Max Mara, Fendi, Emporio Armani, Moschino, Blumarine, Etro, Marni, Versace e Giorgio Armani.

8. Lunedì 23, giorno di chiusura, sarà interamente dedicato agli stilisti emergenti grazie al “Fashion Hub and Emerging Designers Market Day”, uno spazio alle Cavallerizze che esporrà come in uno showroom le collezioni dei giovani designer.



Potrebbe interessarti anche