Lifestyle

A casa come a Versailles: Dior Home presenta la capsule collection Toile de Jouy

Beatrice Trinci
14 Dicembre 2018

Era la fine del XVIII secolo, quando poco lontano da Versailles, aprì un piccolo laboratorio tessile dove su preziosi tessuti venivano stampati con maestria svariati decori, noti ancora come toile de Jouy. Amati in passato da Maria Antonietta e dalla crème dell’aristocrazia francese, oggi gli stessi ornamenti sono stati rivisitati da Dior e inseriti in una capsule collection natalizia per la casa, una limited edition che prende nome ed ispirazione da questa lontana tradizione.

Le stampe si uniscono per l’occasione ad animali selvatici: leoni, scimmie e serpenti sono, infatti, i protagonisti di piatti e tovaglie, candele, cuscini e quaderni – disponibili in rosso, blu, verde e nero.

Nel corso degli anni Toile de Jouy è ormai un tema storico per la Maison francese, utilizzato già nel 1947 dal decoratore Victor Grandpierre per la boutique parigina al civico 30 di Avenue Montaigne; un tradizionale ornamento divenuto presto heritage del brand – e attualmente anche protagonista di tutte le vetrine Dior – che ora si appresta a conquistare anche le nostre case, donando un tocco chic e retrò, inconfondibilmente Dior.

 

 

 



Potrebbe interessarti anche