Yacht & Sail

A Genova apre il Salone Nautico

Claudia Alongi
7 ottobre 2012

Si è aperta ieri la 52esima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova. Ospiti d’onore due tra i più grandi velieri italiani: la storica Amerigo Vespucci, e l’ammiraglia a vela The Maltese Falcon.
L’annuale kermesse, sta già regalando grandi emozioni seppur tra le polemiche e le contestazioni che hanno caratterizzato la Cerimonia inaugurale svoltasi alla presenza del viceministro per le Infrastrutture, Mario Ciaccia. Il taglio del nastro, per la prima volta, è stato disertato da organizzatori e addetti ai lavori in segno di protesta contro le nuove misure governative in materia nautica. A far discutere è soprattutto la Tassa annuale di Stazionamento che prevede il pagamento di un’ingente quota da parte di tutte le unità da diporto che stazionano, navigano o sono ancorate nei mari italiani. Solidarietà arriva dall’Ucina, l’Associazione italiana delle industrie nautiche da diporto (la Confindustria del mare, per intenderci).

Ma andiamo ai numeri: 900 gli espositori presenti e più di 1400 imbarcazioni esposte, alcune in anteprima mondiale tra cui il natante Atlantis 34 del gruppo Azimut Benetti e l’imponente e accattivante Riva 63′ Virtus del gruppo Ferretti.
Sono molte le novità di questa chiacchierata edizione, a partire dai numerosi eventi collaterali outdoor e notturni progettati per la fetta di pubblico giovane. Intrattenimento assicurato anche per i più sportivi grazie al simulatore di Kytesurfing e ai molteplici corsi per l’iniziazione alla vela e al canottaggio. Infine musica dal vivo, esibizioni a ritmo di swing e possibilità di passeggiate al tramonto tra le banchine fino alle 22.30. Il tutto a una tariffa speciale.

 

Claudia Alongi


Potrebbe interessarti anche