Lifestyle 2

A Londra, Designs of the Year

Claudia Alongi
26 marzo 2013

Gli oscar del Design. C’è chi ha definito così, l’iniziativa promossa dal Design Museum di Londra e già arrivata alla sua sesta edizione. Dal 20 marzo e fino al 7 luglio, infatti, la bella capitale del Regno Unito mette in mostra tutta la sua vitalità attraverso i più innovativi “pezzi di design internazionale” candidati per ottenere il premio “Design of the Year 2013”.
Tanti, tantissimi i progetti in gara, selezionati da una giuria tecnica e suddivisi in sette differenti categorie: digital, grafica, product, transport design, arredo, architettura e moda. I vincitori di ciascuna sezione e il vincitore assoluto saranno proclamati ad aprile prossimo. Un prototipo va e un altro viene, intanto gustiamocene in dettaglio alcuni tra i più curiosi.

Se il ragionier Fantozzi aveva la “nuvoletta”, la Barbican Art Gallery di Londra ha una “Stanza della Pioggia” (candidata nella sezione Digital). Uno spazio di 100 metri quadrati in cui i sensori installati nelle pareti individuano la posizione dei visitatori e fanno sì che la pioggia cada dal soffitto e segua i loro movimenti, insomma un vero e proprio acquazzone indoor.
Sempre nell’area Digital ecco il Free Universal Construction Kit una sorta di catalogo online di 80 mattoncini e componenti ibridi e universali, stampabili in 3D.
E ancora, nella sezione Prodotti, la bicicletta Donky, alla vista una “tradizionale” bicicletta olandese che nasconde però un’incredibile capacità di carico.

Tra i grandi nomi del design, poi, svetta quello di Zaha Hadid con ben due candidature: nella sezione Architettura per il Galaxy Soho Building di Pechino e nell’Arredo per il Liquid glacial table.
A tenere alto il tricolore ci pensano, tra gli altri, Renzo Piano (sezione Architettura) in lizza con la sua “scheggia” The Shard, l’edificio più alto d’Europa;  Prada (sezione Moda) con la collezione primavera-estate 2012; e Marni (sezione Arredo) con il progetto charity realizzato da ex detenuti colombiani “100 Sedie: l’Arte del Ritratto”.

Infine, segnaliamo Superkilen, un mirabolante e multietnico parco di Copenaghen con pista ciclabile, fontana marocchina, panchine turche e ciliegi giapponesi e il braciere olimpico di Londra 2012.

Per consultare la lista completa delle candidature al Designs of the Year 2013 visitate il sito www.designsoftheyear.com

Claudia Alongi


Potrebbe interessarti anche