Gossip

AAA: Buckingham Palace cerca un travel planner per viaggiare green

Beatrice Trinci
11 Dicembre 2019

Buckingham Palace goes green. Dopo le recenti polemiche sui numerosi viaggi in jet di Harry e Meghan, rafforzare l’immagine “verde” della famiglia reale è il primo buon proposito della Regina per il 2020.

La monarchia britannica, infatti, ha annunciato di essere alla ricerca di un nuovo Director of Royal Travel, ossia di un responsabile che possa organizzare tutti i viaggi dei Windsor a impatto zero. Nello specifico, il nuovo impiegato dovrò assicurarsi che ogni spostamento, in aereo, in elicottero o in treno, sia pianificato nel massimo della sicurezza e della sostenibilità. Il compenso? Oltre a lavorare in un ufficio riservato a Palazzo con vista sul centro di Londra, il futuro travel planner guadagnerà 85mila sterline l’anno (circa 100mila euro) per 37 ore di lavoro settimanali.

Ma, nonostante questo fulmine green a ciel sereno, la famiglia reale non è nuova a misure eco, avendo già adottato nel corso del tempo scelte e tecnologie a basso impatto ambientale. Qualche esempio? A Buckingham Palace, per ridurre la bolletta annuale di luce e gas, che superava i 3 milioni di sterline, Sua Altezza ha fatto installare pannelli solari, pompe di calore geometriche e luci al LED, al fine di risparmiare 554 tonnellate di carbonio l’anno. Non solo: in tutte le residenze reali è proibito l’uso di cannucce e di altri oggetti di plastica monouso, tonnellate di rifiuti sono trasformati in concime e i vecchi PC degli uffici di corte vengono riciclati attraverso Computer Aid International, un’organizzazione benefica che li invia in Paesi in via di sviluppo, tra cui Ruanda, Etiopia e India. Un’attenzione eco-friendly che ritroviamo anche nei giardini di tutte le proprietà reali, dove non vengono utilizzati pesticidi e sostanze nocive di alcun tipo.

Pensate di avere tutti i requisiti per diventare organizzatori di viaggi green a prova di teste coronate? Beh, è tempo di sbrigarsi, perché le candidature saranno accettate fino alla mezzanotte del prossimo 20 dicembre.