News

Acqua griffata: Virgil Abloh firma le bottiglie eco di Evian

Beatrice Trinci
28 Gennaio 2020

Uno scatto di Evian x Virgil Abloh 2019

Ricordare di restare idratati? È un messaggio che non passa mai di moda – letteralmente. Dopo le fortunate partnership con Chiara Ferragni e Maison internazionali del calibro di Alexander Wang, Paul Smith, Jean Paul Gaultier e Kenzo, Evian torna a collaborare con Virgil Abloh al lancio di una nuova, esclusiva capsule collection di bottiglie riutilizzabili.

Ancora non si conoscono i dettagli dell’attesissima limited edition, che sarà svelata ai Milk Studios il prossimo 2 febbraio in occasione della New York Fashion Week, ma quel che è certo è che il direttore creativo di Off-White, nonché designer della linea uomo di Louis Vuitton, è stata chiamato a ricoprire nuovamente il ruolo di “Adviser for Sustainable Innovation Design”, contribuendo a rendere più sostenibile ed eco-friendly la produzione del famoso marchio di acqua minerale, parte del gruppo Danone. Il risultato? Una serie di bottiglie plastic free ad alto tasso glam, realizzate esclusivamente con materiali riciclati e biodegradabili. Per la co-lab del 2019, infatti, Abloh aveva proposto un’elegante silhouette in vetro con tappo a vite in bambù e una copertura in silicone declinata in quattro diverse cromie (rosa, viola, blu e azzurro), su cui campeggiava la scritta “Rainbow Inside”.

“Evian è un marchio con un forte patrimonio di moda e creatività – aveva dichiarato lo stilista – Quello della sostenibilità è un tema condiviso, insieme possiamo ampliare i confini ed esplorare nuove aree di evoluzione, dando forma a un futuro migliore per le prossime generazioni”.

Una capsule, insomma, che, unendo moda, lifestyle e impegno sociale, si prepara a fare il bis (di bene). Per un sorso green a portata di borsa.