Green

Agribeauty: la cosmesi va in campagna

Marco Pupeschi
18 dicembre 2015

00

Agribeauty, ovvero capacità di valorizzare i principi attivi dei prodotti agricoli nel campo dell’anti-aging: con l’aiuto della ricerca scientifica sono nate in Italia imprese innovative con giovani imprenditrici al timone.
Ma la ricerca non basta, l’agribeauty risponde ad una precisa analisi di mercato: secondo un’indagine Ipr Marketing, il 70% degli italiani si fidano più di un cosmetico fatto con prodotti naturali di una azienda agricola che di quelli prodotti da una marca commerciale. Le aziende possono così diversificare la propria attività e, al contempo, il consumatore amante del benessere può beneficiare di nuove opportunità tutte naturali.
Ecco allora cinque esempi di prodotti anti-aging direttamente…dalla campagna!

  • Le lumache: una leccornia per i francesi, per altri un incubo (Giulia Roberts le insultava amabilmente in Pretty Woman). La carne di lumaca non ha grassi: è dunque ottima per chi soffre di diabete e obesità. In più la bava di lumaca è ricca sia di acido glicolico, che consente di mantenere la pelle tonica e vitale, sia di allatoina che conferisce alla secrezione proprietà cicatrizanti e lenitive. Tradotto è ottimo contro smagliature e macchie della pelle.

  • Lo spumante: la pelle beneficia delle proprietà di un potente antiossidante contenuto nello spumante che contrasta invecchiamento cutaneo e i processi infiammatori.

  • Il latte di asina: già conosciuto dalla imperatrice Poppea, oggi è alla base di moltissimi cosmetici, dalla crema listante allo scrub detergente, dal sapone effervescente alla maschera per il viso.

  • La stella alpina: fiore quasi scomparso, oggi sta tornando a diffondersi sulle nostre montagne, tanto che i suoi estratti sono utilizzati in cosmesi per le loro proprietà antinfiammatorie, dermoprotettive ed antiossidanti.

  • Olio extravergine di Oliva: grazie alla sua acidità, svolge una funzione emolliente ed è anche un ottimo antiossidante e anti radicali liberi.


Potrebbe interessarti anche