Sport

Al via i mondiali di nuoto in vasca corta: chi sono i 5 favoriti?

Alessandro Cassaghi
10 Dicembre 2018

Siete pronti per tifare la Nazionale azzurra di nuoto ai Mondiali di Hangzhou, in Cina? Tutti sintonizzati su Rai Sport HD+, dall’11 al 16 dicembre, si comincia! Ma chi dei nostri atleti ha la possibilità di “andare a medaglia”? La squadra italiana ha molti assi su cui contare, sperando di fare meglio delle sette medaglie ottenute in Canada nello scorso campionato del mondo, due anni fa nella vasca da 25 metri. Andiamo a conoscere questi campioni!

Gregorio Paltrinieri ha una fan speciale. Il campione della specialità dei 1500 metri stile libero è temuto da tutti i suoi avversari, e ha la fortuna di avere una fan speciale che lo sprona a migliorare: la mamma? La fidanzata? No, la sua professoressa di latino del liceo! Lo ammira da quando era suo studente, gli manda messaggi di incoraggiamento, scrive post su di lui su Facebook. Non sono però le medaglie di Gregorio ad averla conquistata, ma la sua correttezza e serietà in classe quando era studente. Lui ci ha messo del suo per farsi volere bene: non si è mai giustificato per un’interrogazione e non ha mai saltato un compito in classe nonostante partecipasse alle gare nel weekend o si svegliasse alle 5 del mattino per allenarsi. Studente e atleta modello.

Gabriele Detti, “gemello diverso” di Greg. Come l’amico Gregorio Paltrinieri, anche Gabriele Detti è specialista nelle gare a stile libero. Sul campione c’è una curiosità che lascia davvero senza parole, e l’ha confidata lo stesso Gabriele: il nuotatore, nonostante le ore e ore passate in piscina a macinare chilometri su chilometri… ha paura del mare aperto!

Simona Quadarella: della serie “Sentiremo molto parlare di lei!”. La giovane campionessa Simona Quadarella, romana classe 1998, non ha rivali negli 800 metri stile libero, infatti ha fatto segnare il record italiano in questa specialità. Anzi, curiosità nella curiosità, la Quadarella ha strappato il record di specialità al suo idolo, Alessia Filippi. Inoltre, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Simona aveva scritto un tema alle elementari, che pare un vero e proprio presagio: “Ho una sorella che fa nuoto agonistico ed è molto forte, io voglio diventare forte come lei, anzi più forte”. Che dire, ce l’ha fatta!

Federica Pellegrini: la divina del nuoto italiano. Non c’è nemmeno bisogno di presentarla, Federica Pellegrini. Campionessa assoluta, è famosa nel mondo del gossip per essere stata per anni la fidanzata del collega Filippo Magnini, che ora sta con l’ex velina Giorgia Palmas. Fede adora le scarpe col tacco, e ne colleziona a centinaia. Inoltre la bella campionessa non può fare a meno del mascara a prova di acqua, perché anche in vasca ci vuole stile! Per le serate eleganti si trucca con look smokye, e usa rossetti molto scuri. Ha una vera passione per i tatuaggi e sul suo corpo ci sono una fenice, un drago, la scritta Balù dedicata al suo ex Luca Marin, la scritta “rock’n’roll”, la frase “nient’altro che noi” dedicata a suo fratello, un teschio messicano, il suo gatto Mafalda, delle rose e i cinque cerchi olimpici. Quale sarà il prossimo?

Alessandro Miressi: il futuro è lui. Alessandro Miressi a soli vent’anni è già un campione. Ha scelto il nuoto, ma con il fisico che ha avrebbe potuto primeggiare in altri sport: alto due metri e tre centimetri, giocare a basket o volley non sarebbe stato un problema! Ma gli piace anche il calcio, ha giocato per anni sul campo verde. Il gene sportivo l’ha ereditato: il padre Elio giocava a baseball; la madre, Piera, è una ex nazionale di softball; la cugina Maria Clara Giai Pron è una canoista di livello olimpico. Sua mamma ha scelto il suo destino: “Ci teneva che io e mia sorella facessimo lo stesso sport e ci ha iscritto entrambi in piscina”, ha raccontato Miressi. Ha la testa sulle spalle, frequenta Scienze Motorie a Torino e sa che per diventare campione anche nello studio bisogna fare sacrifici: “Per l’università sacrifico le serate con gli amici”.

 

 


Potrebbe interessarti anche