News

Anche Chanel dice addio alla Cruise

Martina D'Amelio
19 Marzo 2020

Uno scatto della Cruise 2020 di Chanel

Era una delle ultime sfilate Cruise 2021 ancora in programma. Ma oggi anche Chanel soccombe al Covid-19.

L’appuntamento con la Crociera era previsto in Italia, a Capri, il 7 maggio. Ma la Maison della doppia C ha cambiato idea dopo l’annuncio del Presidente francese Macron alla Nazione, che il 16 marzo ha dichiarato lo Stato in quarantena, chiudendo frontiere e negozi.

Chanel starebbe pensando a metodi alternativi per presentare la collezione Crociera sempre sull’isola, in futuro, quando la situazione di emergenza sarà superata. Ma per ora l’unica cosa che conta davvero è proteggere lavoratori e ospiti: “La nostra principale preoccupazione è la tutela della salute e il benessere dei nostri dipendenti e dei nostri invitati. Chanel sta monitorando con grande attenzione l’evoluzione dell’epidemia del Coronavirus al fine di assicurare la tutela dei dipendenti, dei clienti e dei fornitori in tutto il mondo e ha messo in atto tutte le misure preventive necessarie, in accordo con le raccomandazioni delle autorità sanitarie locali e mondiali“, precisa in una nota.

Intanto, si può dire quasi del tutto cancellato il calendario delle sfilate Cruise 2021. A resistere strenuamente solo Ermanno Scervino, a Monte-Carlo, il 14 maggio.