Leggere insieme

Anch’io faccio così!

Marina Petruzio
30 Novembre 2019

Direttamente dall’Inghilterra, Editoriale Scienza si aggiudica un albo estremamente colorato e dinamico rivolto ai più piccoli, “Anch’io faccio così!”, una storia di Susie Brooks, illustrata da Cally Johnson-Isaacs e tradotta da Alessandra Zorzetti che racconta ai bambini quali sono le affinità tra animali diversi che popolano lo stesso pianeta.

Federica, Sandra, Paolo, Sofia, Giacomo, Emma, Daniele, Lucia, Teresa, Rebecca e Sara sono i piccoli d’uomo protagonisti di quest’albo nel quale ogni bambino può riconoscersi, per le azioni che compiono, per come portano i capelli, per come si vestono e persino per i calzetti che indossano. E come per tutti i piccoli del pianeta ogni giorno è diverso ma costellato da azioni uguali che si ripetono all’infinito come: mangiare, muoversi, lavarsi, comunicare, giocare. Desiderano e cercano coccole e si comportano in modo differente se la stagione è bella e le giornate sono calde e assolate o se al contrario la stagione è fredda, fuori si gela e si debbono attuare strategie per scaldarsi. Dormono e se li guardi dormono tutti in posizioni diverse pur essendo tutti cuccioli d’uomo, cioè della stessa specie.

Ma il pianeta non è popolato solo da bimbetti e bimbette scattanti e operosi. Sulla terra gli animali sono tanti e spesso compiono azioni uguali alle nostre solo in modo differente in base alle dotazioni fisiche, alla loro dimensione, al luogo in cui vivono. Può essere allora molto curioso domandarsi come mangiano, come si muovono, come si lavano, come comunicano tra di loro, se ballano ogni tanto o se giocano anche loro a nascondino, se amano farsi le coccole e se si cercano, come si comportano se fa caldo oppure freddo e come dormono. Le nostre azioni fondamentali da animali bipedi non sono molto diverse da quelle degli altri animali. Sarà dunque divertente scoprire come si fanno le coccole i pappagalli, o perché i piccoli di opossum vivono abbarbicati sopra loro mamma.

Sapere poi che un calabrone durante l’inverno si scalda tremando e sbattendo le sue delicate ali avanti e indietro potrà anche far sorridere, ma se ben ci guardiamo scopriamo che anche le nostre braccia col freddo si agitano e spesso le mani battono una contro l’altra. Che a differenza dell’estate una doccia fredda non ci fa affatto ridere, ma come i macachi giapponesi un bel bagno caldo fa molto piacere, chiude fuori la giornata e predispone per la nanna.

Il sonno degli animali svela attitudini molto particolari come quella di dormire a testa in giù del bradipo e dei pipistrelli o come quella del rondone che riesce a volare dormendo, e muove moti di dolcezza incredibili quando si scopre che i suricati sonnecchiano uno sopra l’altro nelle loro tane come spesso succede ai bambini che si addormentano sulla mamma o sul papà o dormono stretti a un fratello, abbracciati a una sorella. O come quando per scivolare nel sonno è necessario tener la mano di qualcuno, per non perdersi, così come le lontre marine fanno per non allontanarsi l’una dall’altra. Il cibo è un ulteriore momento di similitudini: sebbene Federica mangi con l’ausilio di due mani atte ad afferrare un cucchiaio e metta il suo cibo in una ciotolina, i suoi denti sgranocchiano come quelli della chiocciola quando si concede un succulento spuntino a base di clorofilla – lei però i denti li ha sulla lingua, che stranezza! Mentre il panda si dà da fare con le sue zampe che sembrano proprio grosse mani che afferrano, spezzano e portano alla bocca, esattamente come noi, il camaleonte invece preferisce usare la sua lingua – che come le mani dei bambini è velocissima e prensile –, mentre il temuto serpente inghiotte tutto in una volta e poi…poi ci penserà tra un sonnellino e l’altro! Ecco allora che dopo aver scoperto tutte queste similitudini non si può proprio pensare di non provare almeno a muoversi come fanno loro!

Perché sulla terra siamo tanti, diversi e tutti terribilmente simili! Un albo divertente per introdurre i più piccoli nel mondo reale di chi si portano a scuola, a nanna e in giro ogni giorno.

 

Anch’io faccio così!
di Susie Brooks
illustrato da Cally Johnson-Isaacs
traduzione Alessandra Zorzetti
edito Editoriale Scienza, 2019
€10
età di lettura: dai 3 anni

 



Potrebbe interessarti anche