News

Anna Wintour e Vogue: finché morte non li separi

Martina D'Amelio
3 agosto 2018

Anna Wintour in prima fila al fashion show di Marc Jacobs FW18/19

Solo qualche mese fa, alcuni rumors davano per spacciata Anna Wintour alla direzione di Vogue America. Oggi Condé Nast mette a tacere le voci sulle sue presunte dimissioni con una comunicazione inaspettata: non solo il Diavolo non andrà da nessuna parte, ma sarà direttore a vita del magazine.

Sì, avete capito bene: Anna Wintour non andrà in pensione e non lascerà dopo 30 anni la Bibbia della moda, come sembrava ormai certo (si parlava dell’uscita con il mese di settembre 2018). Il direttore alla guida del famoso magazine dal 1988 lo sarà per sempre: l’annuncio è stato dato dal gruppo editoriale via Twitter, tramite le parole dell’ad Bob Sauerberg, che ha dichiarato sul social che Anna Wintour non solo rimarrà a capo di Vogue America, ma ricoprirà anche il ruolo di direttore artistico di tutto il gruppo Condé Nast senza limiti di tempo.

E se Sauerberg ha cercato di mettere a tacere una volta per tutte le voci su un presunto allontanamento della Wintour definendola “fondamentale per il futuro della compagnia” e puntualizzando che l’eccentrico direttore ha aderito a lavorare per loro “indefinitamente”, coprendo ambedue i ruoli, questo matrimonio appare davvero indissolubile. Anna e Vogue: finché morte non li separi.

 


Potrebbe interessarti anche