Destinazioni

Aria di vacanza? Sì ma in camper on the road: scoprite gli itinerari da provare

Clarissa Monti
26 Marzo 2019

La primavera bussa alle porte ed è il momento di cominciare a pensare alle prossime vacanze. Se tutto quello che chiedete ad un viaggio è poter respirare aria di libertà, a contatto con la natura e lontani dal tran tran cittadino, se quello che amate è poter andare ovunque e raggiungere mete insolite quello che fa per voi è senz’altro un itinerario on the road a bordo di un camper. Perché, si sa, è specialmente allontanandosi dai sentieri più battuti che si scoprono i paesaggi più belli!

Viaggiare in questo modo vi permetterà di partire all’avventura, percorrendo strade sempre nuove, immergendovi nella bellezza di paesaggi mozzafiato e con la flessibilità che solo un viaggio su quattro ruote può offrire. Senza contare che lungo la strada, oltre a poter conoscere e scoprire il lato più autentico dei luoghi che visiterete, potrete fare amicizia e conoscere gente nuova: sarete stupiti da quanto sia socievole e coesa la comunità RVing!

Vi abbiamo incuriosito? Se è la prima volta che scegliete di partire in camper (o semplicemente non ne possedete uno), esistono diverse soluzioni, tra cui anche la possibilità di un camper sharing. Yescapa, ad esempio, è una sorta di Air Bnb del settore, che mette in contatto i proprietari dei veicoli con i viaggiatori di tutto il mondo, così che possano trovare la soluzione più comoda e a loro congeniale. Con il plus, inoltre, di una copertura assicurativa multi-rischi e di un’assistenza stradale valida in tutta Europa.

Un modo semplice e sicuro per poter viaggiare ovunque godendosi tutto ciò che la van life ha da offrire. Siete pronti alla prossima avventura? Qui vi consigliamo tre possibili itinerari in Europa perfetti per l’estate 2019 (ma anche per Pasqua magari!), che – se avrete tempo – possono essere uniti insieme per un on the road davvero unico!

Portogallo
Un tour del Portogallo non può che partire da Porto: a misura d’uomo, la città può essere comodamente visitata a piedi. Perdetevi nel saliscendi delle sue stradine, fatevi conquistare dai suoi colori, dai suoi profumi, dalla sua gastronomia e dal suo ricco centro storico, che nasconde angoli meravigliosi che chiedono solo di essere scoperti. Non potete ripartire senza aver ammirato il tramonto da una delle sue terrazze, ovviamente in compagnia di un bicchiere di porto. Lasciata la città, ci si può avventurare verso la valle del Douro, tra i vigneti più antichi d’Europa: tra una degustazione e l’altra alle cantine locali, potrete apprezzare a pieno i paesaggi di questa regione selvaggia e montuosa. Proseguite poi per la piccola ma preziosa Coimbra: oltre a splendide chiese, monasteri e conventi, ospita una delle più antiche università del mondo e accoglie studenti provenienti da tutto il Portogallo e dal resto d’Europa. Percorrendo a bordo camper le sponde del fiume Mondego, per chi viaggia in compagnia di bambini sarà immancabile una sosta al parco tematico “Portogallo dei piccoli”. Non lontano invece si trovano le rovine di Conímbriga, uno dei siti archeologici più interessanti del Paese con i resti delle terme, di un antico acquedotto e di una basilica cristiana; magnifici mosaici ricoprono ancora oggi il pavimento delle vecchie case nobiliari, imperdibile!

Paesi Baschi
Tra tradizioni storiche, culturali, gastronomiche e divertimento: organizzare un road trip in camper nei Paesi Baschi, in Spagna, significa davvero mettere d’accordo tutti i compagni di viaggio! I Paesi Baschi (Euskadi, in lingua basca) sono infatti una delle regioni più antiche e culturalmente ricche d’Europa, la cui storia e le origini linguistiche sono circondati dal mistero. Forse proprio questo rende la loro identità tanto presente nella musica folkloristica, nella danza, nei festival e nella gastronomia. Prima tappa non può che essere Bilbao, città che porta la firma di alcuni dei migliori architetti del mondo, come dimostra il Museo Guggenheim progettato da Frank Gehry. Impostate poi la rotta verso la costa per raggiungere San Juan de Gaztelugatx, che letteralmente significa “castello-roccia”: si tratta di una piccola isola situata nel Golfo di Biscaglia e collegata alla terraferma da un ponte di pietra. È stata anche set per la celebre serie Game of Thrones. L’on the road prosegue poi verso San Sebastian, con la sua baia ad arco e le spiagge incontaminate di sabbia bianca dove mettersi alla prova con il surf nel Mar Cantabrico.

Francia
Risalendo la costa basca si entra in Francia e si incontra la regione naturale delle Lande di Guascogna, situata allo sbocco del bacino aquitano sull’Oceano Atlantico. Tra le maggiori attrazioni da raggiungere in camper c’è il Parco Naturale Regionale delle Lande di Guascogna, costituito principalmente da pini marittimi. Da qui, tappa obbligata è Bordeaux, con il suo centro storico iscritto al Patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 2007 e le sue numerose attrazioni, come il caratteristico quartiere settecentesco di Saint Pierre, la Cattedrale Saint-André, la torre Pey-Berland e Place de la Bours, dove ammirare il Miroir d’eau. Da non perdere infine un tour delle vigne francesi e una visita alle cantine più suggestive, con un assaggio gastronomico nei famosi vigneti di Saint-Emilion, borgo medievale ricco di fascino che offre una vista meravigliosa dalla duecentesca Torre du Roy.

 

 



Potrebbe interessarti anche