News

Armani: è polemica con Bertelli

Alberto Pelucco
21 Maggio 2013

Armani non entrerà nella Camera Nazionale della Moda Italiana a meno che tutti i marchi italiani non decinano di sfilare nel corso delle settimane della moda di Milano. Milano – e non più Parigi, Londra o New York – deve essere l’unica location di presentazione delle linee, senza calendari organizzati su pressione dell’estero.
Questa la replica alle parole provocatorie di Patrizio Bertelli, patron di Prada e nuovo vice presidente esecutivo di CNMI, secondo cui se un’azienda non è associata, non va inserita nel calendario ufficiale.

CNMI, l’ente preposto all’organizzazione delle sfilate milanesi, è stato teatro di un recente  rinnovamento, che vede oggi ai vertici tutte le più importanti aziende della moda italiana, esclusi Armani e Dolce & Gabbana,
Un rinnovamento, secondo lo stilista, che potrebbe rivelarsi determinante nel restituire a Milano la sua tradizionale leadership nella moda. Quest’ultima intesa, però, come espressione di creatività italiana, e non rappresentata da eventi e party organizzati a Milano da brand italiani che sfilano all’estero.

Alberto Pelucco



Potrebbe interessarti anche