News

Armani presenta il restyling della boutique di Madison Avenue

Beatrice Trinci
9 Febbraio 2019

Armani si prepara a dare nuova vita allo storico palazzo al civico 760 di Madison Avenue a New York, edificio che da quasi 40 anni accoglie il lussuoso flagship della Maison.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra il gruppo Armani e SL Green, una delle principali società immobiliari della Grande Mela, che entro il 2023 trasformerà i 9 mila metri quadrati che compongono la struttura in un’esclusiva e inedita esperienza di lusso.

Il futuro edificio, oltre alla boutique del marchio, ospiterà infatti 19 appartamenti completamente arredati con la linea Armani/Casa e la residenza privata dello stilista. Il risultato sarà senz’altro sorprendente: il progetto, curato dallo studio di architettura newyorchese Cookfox, manterrà intatta l’identità classica ed essenziale tipica di Re Giorgio attraverso materiali naturali come mattoni e pietra calcarea e una serie di terrazze con vista su Central Park che andranno ad armonizzarsi con il prestigioso paesaggio di Madison Avenue.

“New York è una delle principali capitali della moda e Madison Avenue è per antonomasia la location del lusso. Negli anni ‘80, quando aprii la mia prima boutique a Manhattan, scelsi questo contesto così raffinato ed esclusivo perché era perfetto per quell’eleganza senza tempo e l’attenzione al dettaglio che volevo trasmettere – ha dichiarato Giorgio Armani – Oggi, a oltre trent’anni di distanza, continuo a pensare che sia un luogo che rispecchia la mia filosofia e la mia visione estetica. Con questo progetto così speciale continuo il percorso avviato oltre dieci anni fa con il mio Interior Design Studio Armani/Casa col quale ricerco inedite soluzioni creative che esprimano il mio personale concetto di lusso nel rispetto della cultura e dell’ethos dei luoghi”.

Una pregiata destinazione di viaggio che siamo sicuri entrerà subito a far parte della bucket list dei più ricercati globe trotter.

 



Potrebbe interessarti anche