News

Arte (e moda) di strada: Gucci presenta i nuovi art wall

Martina D'Amelio
14 maggio 2018

Il nuovo murales di Gucci a New York

Non solo moda: Gucci, da qualche stagione a questa parte, oltre a regnare sulle passerelle conquista anche le strade. La Maison ritorna protagonista con nuovi art wall a Milano, New York, Londra e Hong Kong.

Il tema dei murales voluti da Alessandro Michele? Questa volta a ispirare il creativo sono nientemeno che le proteste studentesche parigine che con la mente riportano alla primavera del 1968, protagoniste della campagna pre-fall 2018 scattata da Glen Luchford. Fotografie in bianco e nero che si trasformano in opere d’arte open air, ispirate alla Nouvelle Vague francese degli anni Sessanta, traendo spunto da quei registi che maggiormente l’hanno interpretata, da François Truffaut e Jean-Luc Godard.

L’art wall firmato Gucci a Milano

Cambiamento sociale e moda vanno a braccetto nelle immagini realizzate da Colossal media e Urban Vision, che svettano ora in largo la Foppa, nella zona di corso Garibaldi a Milano, nel quartiere di SoHo a New York, a Londra a due passi da Brick Lane e in D’Aguilar street a Lan Kwai Fong (Hong Kong).

Condividere su Instagram i muri artistici di Gucci d’altronde ormai è diventata una mania da fashion addicted, al pare dell’indossare t-shirt e sneakers logo. Per farlo, basta non dimenticare l’hashtag “giusto”, che in questo caso è #Guccidanslesrues. Fino alla prossima installazione.

 

 


Potrebbe interessarti anche